A Biogem un’estate tra cultura e scienza


Quattro date per l’estate di Biogem, quattro appuntamenti tra cultura e scienze da trascorrere all’interno del centro di ricerca sito in località Camporeale. Il 4 agosto si è tenuta l’inaugurazione di una meridiana cilindrica installata nei giardini antistanti il Centro, accanto all’orto botanico. Il dispositivo è stato realizzato nello stabilimento di Rocca San Felice della TMM (Tecno Meccaniche Moderne s.r.l.), su progetto di Vincenzo Favale (fisico) e Michele Zarrella (ingegnere) dell’associazione AstroCampania

Un dispositivo scientifico, pregevole anche dal punto di vista artistico, ma, soprattutto, un validissimo strumento didattico per mostrare i movimenti apparenti del Sole durante i giorni dell’anno. Con esso si verifica che il Sole, nel suo alzarsi d’estate e abbassarsi d’inverno, modifica la sua presenza sul meridiano locale con ritardi o anticipi, fino a un quarto d’ora, delineando una curva a  forma di 8, detta analemma.

Le attività umane sono state da sempre scandite dal Sole, considerato un orologio perfetto, ma tale esso non è, perché, a causa dell’ellitticità dell’orbita terrestre, il giorno, pur se mediamente dura 24 ore, di fatto, nel corso dell’anno varia la sua durata, con anticipi e ritardi, appunto fino a un quarto d’ora: tutto ciò mostra una macchina come la meridiana di BIOGEM.

Il programma completo è disponibile cliccando sulla locandina in basso.

estate_biogem

Commenti

comments

Lascia un commento