A BREVE IL SALUTO AI MILITARI: A MONTAGUTO PIOVE A DIROTTO


Piove a dirotto, a Montaguto. Tra un’ora si terrà la Cerimonia di passaggio di responsabilità dell’operazione "Montaguto" tra l’11° reggimento genio guastatori e il dipartimento di protezione civile. Gli uomini dell’esercito, a un anno esatto di distanza, lasceranno Montaguto.
Ieri mattina alcuni militari sono stati impegnati nella sistemazione di alcune gradinate in piazza IV novembre. Ieri pomeriggio, invece, si è tenuta un’esercitazione in piazza, con un masso della frana che verrà donato come simbolo alla popolazione montagutese. Si prevede la presenza di 200 militari e di alcune autorità. Sono stati invitati tutti i sindaci coinvolti nell’emergenza frana. Montaguto.com vi propone le foto dei preparativi, un comunicato stampa dell’esercito e il programma ufficiale dell’evento.
Michele Pilla – Monica De Mita
COMUNICATO STAMPA DELL’ESERCITO
Montaguto (AV), 03 maggio 2011. Alla presenza delle autorità militari e civili, si svolgerà alle ore 15.50, presso il cuore della frana in località Montaguto (AV), la cerimonia che suggellerà il passaggio di responsabilità e di gestione degli impianti tra il Comandante dell’11° Reggimento genio guastatori e la Protezione Civile Nazionale.
In esito a quanto sancito in sede di riunione tenutasi il giorno 6 aprile presso la sede del Dipartimento di Protezione Civile in Roma, l’11° Reggimento dovrà terminare il proprio impiego sulla grande frana e cedere tutte le responsabilità operative e di gestione entro il prossimo 30 aprile.
L’11 Reggimento genio guastatori nel rispetto della missione delineata dai vertici della Protezione Civile Nazionale, ha operato sulla frana dal 17 aprile 2010, immediatamente dopo che la stessa, lunga più di 2800 metri e con un fronte di circa 400 metri, ostruiva la SS90 delle Puglie e la ferrovia Bari-Foggia-Benevento-Roma provocando gravi disagi per la comunicazione, l’economia e la popolazione, creando una evidente situazione di rischio per la pubblica e privata incolumità.
L’11° Reggimento ha svolto attività di monitoraggio e drenaggio della frana, sgombero della massicciata stradale e ferroviaria, illuminazione delle aree di monitoraggio e di cantiere. Ha fornito il concorso tecnico-specialistico lavorando spesso in simbiosi con il personale della Rete Ferroviaria Italiana e della Protezione Civile Nazionale.
In 12 mesi di intensa attività l’11° Reggimento ha rimosso più di 200.000 metri cubi di materiale franoso, impiegando fino a 220 uomini e 70 mezzi speciali del genio. Nelle fasi più importanti dell’emergenza l’11° Reggimento ha impiegato anche il personale in concorso da altri Reparti lavorando persino di notte.
L’11° Reggimento ha operato in ogni circostanza, senza risparmio di energie, evidenziando l’elevata professionalità dei suoi uomini e le eccellenti capacità operative, conseguendo presto importanti risultati infatti: il 7 giugno 2010 è stata riattivata la linea ferroviaria Bari-Foggia-Benevento-Roma, il 10 luglio 2010 è stata riaperta al transito la SS90 delle Puglie. Grazie a quanto fatto, oggi la frana appare “domata” e da qualche mese non si registra alcun movimento.
– ED ECCO IL PROGRAMMA –
Cerimonia di passaggio di responsabilità dell’operazione "Montaguto" tra l’11° reggimento genio guastatori e il dipartimento di protezione civile.
Ore 15:50
Afflusso reparti e gonfaloni: Banda della brigata corazzata “Pinerolo”, C.te del 132° battaglione “Livenza”, 1^ compagnia guastatori, Compagnia supporto allo schieramento, Compagnia supporto alla mobilità, Compagnia comando e supporto logistico, gonfalone del comune di Montaguto, gonfalone del comune di Ariano Irpino, gonfalone del comune di Savignano Irpino, gonfalone del comune di Greci, gonfalone del comune di Bovino.
Ore 15:55
Il comandante dell’11° reggimento genio guastatori assume il comando dello schieramento, col. Augusto Candido
Ore 16:00
Onori alla massima autorità accompagnata dall’ing. Nicola Dell’Acqua (rappresentante della protezione civile nazionale)
Ore 16:05
Allocuzione del comandante dell’ 11° reggimento genio guastatori, col. Augusto Candido
Ore 16:15
Allocuzione del rappresentante della protezione civile nazionale, ing. Nicola Dell’Acqua
Ore 16:25
Allocuzione del comandante della brigata corazzata “Pinerolo”, gen. brigata Mario Ruggiero, 
Ore 16:35
Donazione pietra monolitica con targa commemorativa: col. Augusto Candido e sindaco del comune di Montaguto
Ore 16:40
Onori alla massima autorità
Ore 16:45
Onori al comandante dell’11° reggimento genio guastatori che lascia lo schieramento
Ore 16:50
Deflusso dei reparti
Ore 16:55
Esibizione della banda della brigata corazzata “Pinerolo”
Ore 17:05
Vin d’honneur
ECCO LE FOTO DEI PREPARATIVI
RIPRODUCIBILI SOLO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE

2011-05-02 12:04:23

1

Commenti

comments

Lascia un commento