A CASTEL BARONIA UN’INTERA GIORNATA DEDICATA ALLA PASSIONE DI CRISTO


Arrivata alla settima edizione, ritorna tra le strade di Castel Baronia la via Crucis vivente. La manifestazione, diventata ormai un cult del piccolo paesino della Baronia, da anni è l’evento al quale l’amministrazione e gli abitanti dedicano un’accurata attenzione. Quest’anno bisogna annoverare la partecipazione del neofita Forum dei giovani Castellesi che ha voluto da subito impegnarsi come prima uscita pubblica, in questo evento considerato il più importante del paese. 

Come sempre l’atmosfera offerta sarà verosimilmente vicina alla revocazione dei luoghi e delle vicende che hanno caratterizzato la Passione di Cristo (interpretato da Giuseppe Iacoviello). In particolare le scene sono: l’ultima cena, l’orto degli ulivi, il sinedrio, il processo di Pilato, il tragitto verso il Calvario, fino alla Crocifissione e Resurrezione di Cristo. I luoghi che ospiteranno la Passione, scelti accuratamente tra i più caratteristici del paese,  circondano il Santuario di Santa Maria delle Fratte: dalla vecchia torre (ormai chiamata “congrea”), alla scuola dell’osso, fino ad giungere nella località “Giuliano” da poco ristrutturata in un meraviglioso parco. Non mancherà inoltre, il passaggio nella parte posteriore del Palazzo Mancini, casa natale dell’illustre Statista Pasquale Stanislao Mancini. Alla morte e passione di Cristo la popolazione di Castel Baronia dedicherà l’intera giornata della Domenica delle palme, dove la mattina sarà rappresentata l’entrata in Gerusalemme e il pomeriggio intorno alle diciotto, la rievocazione della passione con i costumi curati da Adriana Monaco.  Un invito dunque viene rivolto a tutti ad ammirare  domenica diciassette Aprile a Castel Baronia, la rappresentazione, tra le più attese in irpinia,  in una atmosfera suggestiva e degna dell’importanza dell’evento.

2011-04-04 01:38:48

0

Commenti

comments

Lascia un commento