“A CHI APPARTENG?” | 14a puntata della rubrica di Antonio Schiavone alla ricerca delle nostre origini: ecco i Carchia

L’amico Antonio Schiavone, autore del libro “Quando in america si parlava montagutese”

Quattordicesima puntata della rubrica intitolata “A chi apparteng?”, a firma dello strepitoso Antonio Schiavone. Il quale, “tormentato” dalla domanda “Chi erano i miei antenati?”, si era prodigato in una meravigliosa ricerca sulla famiglia Schiavone. In questa nuova edizione parliamo dei Carchia. Ovviamente, essendo Antonio un grandissimo ricercatore, questo testo che pubblichiamo è davvero certosino.

Se anche a voi interessa una ricerca sulle vostre origini potete scriverci sui nostri social (Facebook.com/montaguto) oppure all’email redazione@montaguto.com. Buona lettura!

La prima occorrenza del cognome Carchia in Montaguto l’ho trovata nel 1708 quando Porzia Carchia, moglie di Francesco Paolino, diede alla luce un bambino. Entro il 1720 ben 4 nuclei familiari con cognome Carchia erano presenti in Montaguto.

Non è facile seguire le varie linee familiari in quanto i nomi dati al battesimo (generalmente 2, 3 o più) non aiutano ed anzi confondono ulteriormente la situazione. Può essere utile conoscere la situazione al 1753 come riportato da Antonella Angino nel suo libro “Il Catasto Onciario di Montaguto”. Nel libro sono elencati 5 nuclei familiari di cittadini residenti di seguito riportati in ordine alfabetico del nome.

 Carchia Domenico, 30 anni, con la moglie Vittoria Pezzella di 31 anni ed i figli Michele (1 anno) e Crescenza (4 anni)
 Carchiullo Domenico, 50 anni, con sua moglie Dorotea Borrelli di 53 anni ed i figli Nicola di 22, Caterina e Agnese di 17 e 13 anni, rispettivamente.
 Giuseppe Carchia di 40 anni con la moglie Rosa Iengo di 36 anni ed i figli Francesco di 5, Antonio di 2, Crescenza di 8 ed Anna di 2.
 Oto Carchia di 25 anni e sua moglie Agnese Pizzella di 27 anni.
 Saverio Carchione di 28 anni con sua moglie Orsola Scapato di 20 anni ed il figlio Domenico di 1 anno.

Il cognome Carchia ha subito nel tempo variazioni quali Carchio, Carchione e Carchiullo, probabilmente per le caratteristiche fisiche dei soggetti.

Alcune annotazioni: il codice è la numerazione secondo D’Aboville; le date sono nel formato gg/mm/aaaa; eventi successivi al 1910 non sono disponibili, pertanto il numero di figli delle coppie ancora fertili dopo tale data sicuramente è errato. A volte, la scarsità dei dati disponibili e la differenza dei nomi in vari documenti rendono l’attribuzione di un individuo incerta, in tal caso si segnala come ipotesi.

» CLICCA E SCARICA – CARCHIA

» LE ALTRE PUNTATE

Commenti

comments

Lascia un Commento