“A CHI APPARTENG?” | 22a puntata della rubrica di Antonio Schiavone alla ricerca delle nostre origini: ecco i Nunno

L’amico Antonio Schiavone, autore del libro “Quando in america si parlava montagutese”

Ventunesima puntata della rubrica intitolata “A chi apparteng?”, a firma dello strepitoso Antonio Schiavone. Il quale, “tormentato” dalla domanda “Chi erano i miei antenati?”, si era prodigato in una meravigliosa ricerca sulla famiglia Schiavone. In questa nuova edizione parliamo dei Nunno. Ovviamente, essendo Antonio un grandissimo ricercatore, questo testo che pubblichiamo è davvero certosino.

Se anche a voi interessa una ricerca sulle vostre origini potete scriverci sui nostri social (Facebook.com/montaguto) oppure all’email redazione@montaguto.com. Buona lettura!

L’arrivo dei Nunno in Montaguto si colloca intorno al 1850. Maschi provenienti da due nuclei familiari distinti, originari di Monteleone di Puglia, contrassero matrimonio con donne montagutesi.

Consultando il sito “The Families of Savignano di Puglia, Italy” (https://tony1430.tribalpages.com/tribe/browse?userid=tony1430&view=9&ver=5447) è possibile ottenere dati, risalenti al 1750 circa, sui Nunno in Monteleone di Puglia.

Per brevità mi limito a descrivere i Nunno considerando capostipiti i due nuclei familiari denotati nel modo seguente:

  • Giuseppe Nunno (1) e Marianna Lallone.
  • Luigi Nunno (2) e Maria Michela Zambri.

Alcune annotazioni: il codice è la numerazione secondo D’Aboville; le date sono nel formato gg/mm/aaaa; eventi successivi al 1910 non sono disponibili, pertanto il numero di figli delle coppie ancora fertili dopo tale data sicuramente è errato. A volte, la scarsità dei dati disponibili e la differenza dei nomi in vari documenti rendono l’attribuzione di un individuo incerta, in tal caso si segnala come ipotesi.

Come nel caso di altre famiglie trattate precedentemente, questa mia ricostruzione ha valore puramente indicativo e vuole stimolare l’interesse verso chi ci ha preceduto.

 

» CLICCA E SCARICA – NUNNO

» LE ALTRE PUNTATE

Commenti

comments

Lascia un Commento