ACCORDO ALTO CALORE-PROTEZIONE CIVILE: ‘SIAMO A COMPLETA DISPOSIZIONE’


“Siamo a completa disposizione della Protezione Civile”. Un accordo non scritto, una stretta di mano per suggellare una collaborazione fondamentale. E’ quanto emerso questa mattina dall’incontro al comune di Montaguto tra il Presidente dell’Alto Calore Servizi, dott. Franco Maselli, con i sindaci del Cervaro (Montaguto, Savignano e Greci) E’ stata, questa, una riunione utile a dirimere alcune problematiche legate alle risorse idriche. Ma un punto importante della discussione ha riguardato lo studio delle sorgenti sotterranee che alimentano la frana. (CONTINUA ALL’INTERNONella foto, il Presidente dell’Alto Calore Servizi, Franco Maselli e l’ingegner Angelo Pepe. Riproduzione consentita previa citazione della fonte, Montaguto.com)

GUARDA LE FOTO DELL’INCONTRO

La presenza dell’ingegner Angelo Pepe è stata, in tal senso, assai significativa. Il presidente dell’Alto Calore ha infatti messo a disposizione della Protezione Civile tutti gli studi e le cartografie in suo possesso. “Il nostro servizio di idrogeologia è ben preparato sulle sorgenti sotterranee e siamo pienamente disponibili a una collaborazione fattiva”. Da par suo, l’ingegner Pepe ha affermato che “la nostra è una componente sinergica. Avevo già avviato un colloquio con l’ACS, mettendomi in contatto con il dottor Aquino. A oggi, però, non avevo ricevuto risposta. Attualmente siamo in emergenza, appena saranno avviate le procedute per la messa in sicurezza definitiva è ovvio che si discuterà anche del problema acqua. Se abbiamo a disposizione degli studi effettuati, sarà bene fare un incontro tecnico”. E’ prioritario, sottolineano le parti, far diventare l’acqua da problema a risorsa. “L’obiettivo principale è eliminare la frana, posto che si riesca – prosegue Maselli – ma sarebbe un ottimo risultato se riuscissimo a sfruttare l’acqua anche successivamente. Siamo già in grado di individuare tutti i ‘rivoli'”. Continua Pepe: “Dalle indagini è emerso che ci sono tante piccole sorgenti che da sole non sono rilevanti, ma che sommate possono dare un quantitativo d’acqua importante”.
Dunque, nei prossimi giorni vi sarà un incontro tra Protezione Civile e Alto Calore Servizi.

Michele Pilla

2010-05-12 13:02:12

0

Commenti

comments

Lascia un commento