ADSL, DOV’ERAVAMO RIMASTI? NIENTE DI NUOVO SOTTO AL SOLE


di Michele Pilla

Ma non dovevano esserci novità? Non c’erano state schiarite? Delibere? Decisioni unanimi? Montaguto non doveva essere raggiunto dall’Adsl? E dov’è? Come mai è ancora tutto fermo? Nello scorso marzo, una segnalazione di Salvatore Sauchella e Angela Schiavone ci informò che la Vodafone aveva inviato a tutti i montagutesi una lettera relativa all’Adsl. Nella missiva, però, si faceva riferimento a Greci.
"Cari Cittadini – si legge nel documento – siamo lieti di comunicarvi che, grazie al progetto 1000 Comuni, la banda larga è arrivata anche nel comune di Greci". Ovviamente qualcuno ha storto il naso, perché credeva che l’oggetto in questione riguardasse Montaguto.Già, perché anche Montaguto era rientrato nel progetto, che a oggi conta 80 comuni coperti. Il 15 febbraio scorso in un consiglio comunale fu approvata la delibera per l’installazione dell’antenna Wi-Fi. Approvazione quasi unanime, con unico voto contrario quello di Silvio Mascolo.
"Non solo, abbiamo anche chiesto che venga coperta la zona industriale P.i.p. con la linea internet veloce", affermò in quell’occasione il sindaco di Montaguto, Giuseppe Andreano. "Saremmo stati disponibili solo con quella condizione. Era una cosa condivisa da tutti, Internet è diventata un’esigenza. I cittadini ce lo hanno chiesto più volte, senza contare poi i problemi che incontriamo noi come attività amministrative".
Come tempistica, si prevedeva almeno un mese per la burocrazia e un altro per le installazioni. Eppure, è ancora tutto fermo al palo.
Dopo la delibera comunale, dovevano esserci le autorizzazioni dell’Arpac per quanto concerne l’emissione delle onde, dell’Autorità di Bacino della Puglia per il territorio su cui installare le antenne, e del Genio Civile di Ariano Irpino. Da contratto, il Comune di Montaguto avrebbe ricevuto 5mila euro all’anno per l’affitto dei terreni e, inclusa, ci sarà l’antenna da installare. "Sono installazioni di pubblica utilità e vanno concesse", ha chiarito il primo cittadino. "Comunque, siamo tra i primi paesi del progetto ‘1000 comuni’. Se guardiamo sul sito della Vodafone ci sono già 1.800 richieste". Ma non si muove ancora nulla.
Vodafone Italia ha lanciato questa iniziativa, denominata "1000 Comuni", a fronte di un piano di investimenti avente un controvalore pari a ben 1 miliardo di euro, e grazie alla quale arriverà la banda larga via radio nel Comuni dove sussiste il digital divide. Il piano, nello specifico, prevede che dall’1 gennaio scorso Vodafone Italia vada a coprire con la banda larga via radio almeno un comune al giorno fino ad arrivare a quota 1.000 nell’arco di tre anni. La priorità, nella scelta dei Comuni dove estendere la copertura, sarà data in funzione di quei territori del nostro Paese dove i cittadini sono totalmente privi di accesso ad Internet ad alta velocità. Montaguto, ad esempio.
Che doveva essere il secondo paese irpino dopo Greci scelto dall’azienda. Secondo il Direttore Regione Sud di Vodafone Italia, Mauro Tornatore (nella foto), "il progetto 1000 Comuni che ha fatto tappa a Greci, primo comune della Campania ad esser raggiunto dall’iniziativa, rappresenta il nostro contributo concreto per portare la banda larga nei Comuni in Digital Divide. Grazie alla tecnologia via radio offriamo, in modo rapido ed efficiente, accesso ad internet ad una velocità di almeno 2 Mbps adeguata a gestire le principali applicazioni web e con prestazioni paragonabili alla banda larga fissa, compatibili con i più moderni e diffusi dispositivi di comunicazione sia in casa che in mobilità". Ma per ora è ancora tutto fermo.
Facendo un’ampia panoramica, secondo una ricerca condotta dal Sole 24 Ore, il distretto industriale di Avellino è il meno digitale d’Italia: Telecom ha individuato nel dettaglio le aree più colpite dal digital divide, ovvero le zone in cui internet va al rallentatore o proprio non arriva. Secondo Telecom, 55 distretti (compreso quindi quello di Avellino) necessitano di un investimento complessivo di 149 milioni di euro necessari per portare alle imprese l’Adsl a una velocità effettiva tra i 2 e i 7 megabit al secondo. A Montaguto basterebbe anche la 640 kb al secondo…
Michele Pilla

2011-08-19 14:29:04

0

Commenti

comments

Lascia un commento