ARIANO FOLK FESTIVAL (15-18 AGOSTO): ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO


a cura di Flavia Squarcio – Logos Comunicazione
L’Ariano Folkfestival diventa maggiorenne, 18 anni suonati a ritmo di world music che lo confermano il punto di riferimento in Europa e nel Mediterraneo per tutti gli  amanti del genere, dal folk, gypsy, jazz manouche, fino al reggae e dub. 40.000 presenze l’anno e 17edizioni trascorse, il Festival ha ospitatooltre 200 band provenienti da 20 diverse nazioni: Gogol Bordello, Vinicio Capossela, Goran Bregovic, Instituto Mexicano del Sonido, Balkan Beat Box e Tony Allen tra i tanti.

Quest’anno, dal 15 al 18 agosto, sono state selezionate le proposte più all’avanguardia della scena world mondiale con artisti provenienti dalla Bosnia Erzegovina, Grecia, passando per l’Argentina, Giamaica fino al Giappone. L’AFF esce dai confini nazionali anche grazie all’Euro Club Tour che ha toccato le maggiori capitali europee come Parigi, Bruxelles e Barcellona, contribuendo a promuovere il festival nei circuiti musicali europei più interessanti. Dal 2003 l’AFF partecipa alWomex, la più grande fiera internazionale dedicata alla World Music e soprattutto instaura gemellaggi , puntualmente, con diversi festival sparsi in tutto il continente
Accanto alla programmazione musicale l’Ariano Folkfestival ha creato negli anni una rete di attività satelliti che contribuiscono alla creazione di un evento dall’offerta trasversale spaziando dal cinema alla poesia, dal teatro alla street art realizzata nei vicoli della città fino al turismo alla scoperta del territorio irpino  e dei suoi sapori.
Il ricco programma di questa edizione si aprirà con due band esplosive che faranno saltare tutti gli schemi, i bosniaci Dubioza Kolektiv e gli emiliani Modena City Ramblers che con il loro ultimo album ”Niente di nuovo sul fronte occidentale”alternano al combat-folk e al rock meticcio una buona dose di suggestioni acustiche e cantautorali. I Dubioza, una delle band più popolari e politicamente impegnate del paese, già protagonisti nel 2006 di un grande concerto di protesta contro il governo bosniaco, mescolano hip – hop, reggae, dub e rock con il folk locale. Il 16 agosto una serata tutta made in Italy con l’eclettico Enzo Avitabile e il suono antico delle Bottidei Bottari di Portico, che persino gli americani ci invidiano tanto che il regista Jonathan Demme – già premio Oscar perla regia de Il Silenzio degli Innocenti – gli ha dedicato un documentario “Enzo AvitabileMusic Life” presentato all’ultimo Festival del Cinema di Venezia.
I Figli di Madre Ignota saranno gli altri protagonisti della serata, band dalle sonorità sixties alla Carotone con il supporto di un potente combo di rock elettrico; il dubsalentino di Insintesi Dub per concludere. Un ospite d’eccezione per questa edizione, la stella italiana del reggae mondiale, Alborosie, che presenta il nuovo album “ Sound The System” ricco di prestigiose collaborazioni come Ky – Mani Marley, il gruppo giamaicano leggendario The Abyssinians e Nina Zilli in cui il reggae si mescola alla canzone italiana anni sessanta.
L’imperdibile dub live set dell’album che ha fatto la storia “The Dub Side of The Moon”con Victor Rice gia’ Easy Star AllStars e Mr. T-Bone, uno dei più affermati artisti ska reggae italiani su scala internazionale, ha collaborato con artisti del calibro di Vinicio Capossela, Casino Royale e Tokyo Ska Paradise Orchestra.Il 17 agosto, si passa al Giappone con lo ska made in Japan degli Skaff Links, per arrivare alla Grecia con le sonorità ska-reggae  miste al Rebetiko di Locomondo, una delle più note band elleniche, nata nel 2004, vanta quasi 3.000.000 di visualizzazioni su You tube per un unico video. A conclusione delle intense serate i dj set di Dj Txako + Lord Sassafrass, Dj Pravda e Ghiaccioli e Branzini.
Oltre alle esibizioni live il festival prevede 10 aree collaterali: Sonazone per gli  amanti della musica elettronica, Cinezone il cineforum, Folkart la rassegna di street art tra i vicoli della città, AFF Kids lo spazio per i più piccoli, Corazone dove ascoltare buona musica e apprezzare i sapori dell’Irpinia, Volkscamp il campeggio nel cuore della città, AFF Fitness: l’area relax in Villa Comunale,  Folkintour  visite guidate alla ricerca dei sapori e delle tradizioni locali,  Aperiworld, l’aperitivo musicale delle ore 13.00, e molto altro ancora.
Ariano Folkfestival – XVIII edizione
15 – 18 agosto
Dal 15 al 17 agosto ingresso 5 euro.
Il 18 agosto ingresso a 15 euro con 1 consumazione.
In prevendita, l’abbonamento per tutti gli spettacoli del main stage con 3 consumazioni e T shirt al costo di 25 euro acquistabile sul sito ufficiale del festival:www.arianofolkfestival.it o presso i nostri punti vendita abituali.
LINE UP – AFF 2013
15 agosto
Dubiozakolektiv (bosnia/erzegovina)
Modena City Ramblers
Dj Pravda
16 agosto
Enzo Avitabile e I Bottari di portico
Figli di madre ignota
Insintesidub
17 agosto
Skafflinks (giappone)
Locomondo (grecia)
djtxako + lord sassafras (giappone/spagna)
18 agosto
Victor Rice feat Mr t bone (USA / italia)
Alborosie (italia / giamaica)
Ghiaccioli e branzini (italia)

2013-07-06 16:55:16

1

Commenti

comments

Lascia un commento