ARIANO, IL PREFETTO PROMETTE RINFORZI PER CONTRASTARE I FURTI


Si è tenuto ieri ad Avellino il vertice in Prefettura per contrastare il fenomeno furti ad Ariano Irpino. Il prefetto di Avellino Umberto Guidato ha disposto sin da subito il potenziamento dei servizi con la presenza di maggiori pattuglie dislocate sul territorio. Da lunedì è previsto l’arrivo di squadre speciali per contrastare la criminalità. A darne notizia è direttamente il sindaco Antonio Mainiero, che ha preso parte al vertice insieme ai massimi rappresentanti delle forze dell’ordine.

All’incontro ha partecipato anche il presidente del consiglio comunale Giovanni La Vita. “Nella riunione è stata evidenziata la gravità del fenomeno, alla luce soprattutto della sequenza di furti avvenuti nelle stesse zone, ma nelle stesso tempo, la necessità di compiere tutti gli sforzi possibili, per riportare la situazione alla normalità, evitando questa eccessiva difesa fai da te nelle varie contrade, molto pericolosa e rischiosa”.
Intanto, prima risposta delle forze dell’ordine. Via dal territorio tre rumeni dai venti ai venticinque anni, sorpresi dalla squadra volante del commissariato arianese nelle campagne di Cerreto, con ogni probabilità giunti in zona dal beneventano o scaricati come avviene solitamente nei pressi della stazione da treni in transito lungo la tratta Roma – Bari – Lecce. Tutti è tre già muniti di foglio di via, con precedenti penali alle spalle sono stati allontanati ed espulsi.
L’ATTIVITA’ DELA COMPAGNIA DI MIRABELLA
Stretta dei carabinieri della Compagnia di Mirabella contro il fenomeno dei furti in abitazioni. A Montemiletto i militari hanno intercettato una vettura che si aggirava nei pressi di alcuni negozi. Fermata la macchina, è stato appurato che a bordo vi erano due pregiudicati napoletani di 38 e 26 anni; i due non hanno saputo giustificare la loro presenza. Pertanto a loro carico, dopo i rituali accertamenti, è stata inoltrata proposta di foglio di via obbligatorio. A Gesualdo, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno intercettato un furgone che si aggirava con fare sospetto nei pressi del centro abitato e dagli accertamenti sull’occupante è emerso che lo stesso, un pregiudicato 53enne molisano, si trovavano in zona senza saper giustificare la sua presenza. A seguito della perquisizione del mezzo sono stati rinvenuti numerosi arnesi atti allo scasso e pertanto a carico del molisano è stata inoltrata proposta di foglio di via obbligatorio. Sempre ambito territorio di competenza del Comando Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano sono stati deferiti a piede libero due napoletani, rispettivamente di anni 57 e 54 anni, poiché sorpresi ad esercitare la caccia in zona vietata all’attività venatoria in quanto zona sottoposta a ripopolamento. Le armi, consistenti in due fucili e circa 300 munizioni venivano sottoposte a sequestro. Inoltre è stato deferito in stato di libertà un 49enne originario della zona perché, a seguito di un controllo stradale, rifiutava di sottoporsi ad accertamenti etilometrici benché sorpreso alla guida della propria autovettura in evidente stato di ebbrezza alcolica.
(Fonte: Canale 58)
 GUARDA IL VIDEO DI CANALE 58

2012-10-03 13:31:36

0

Commenti

comments

Lascia un commento