Ariano Irpino, falso cieco 90enne guida il trattore e sequestra in casa una badante: arrivano i Carabinieri


La veneranda età non gli ha impedito di sequestrare una donna. Ad Ariano Irpino un falso cieco 90 enne ha sequestrato in casa una donna dell’est europa che si era presa cura di lui.L’anziano dopo averle sottratto il passaporto e privata del telefono l’obbligava a non uscire di casa. In esecuzione di una ordinanza emessa dal Gip presso il Tribunale di Avellino su richiesta della Procura della Repubblica di Benevento, i carabinieri della compagnia di Ariano Irpino hanno notificato ad un 90 enne l’ordinanza di dimora nel proprio comune di residenza con la prescrizione di non poter accogliere in casa collaboratori e badanti.

Il Gip ha anche disposto anche per l’uomo il sequestro preventivo di beni mobili ed immobili e disponibilità finanziarie per un valore di 90 mila euro in quanto provento di truffa allo Stato. L’uomo infatti si fingeva cieco. Così dal 2008 beneficiava di pensione di accompagnamento e di invalidità. Ingiustamente visti i risultati delle indagini. L’uomo è accusato di sequestro di persona, minaccia aggravata e lesioni personali. A suo carico è stato inoltre disposto il sequestro preventivo di beni per un valore pari a 90mila euro, provento di delitto di truffa aggravata ai danni dello Stato in quanto è stata accertata l’insussistenza della condizione di cecità che dal 2008 gli aveva consentito di beneficiare di pensione di accompagnamento e di invalidità.

Commenti

comments

Lascia un commento