Ariano music station & sagra degli antichi sapori, tutto pronto per la 13esima edizione che si terrà dal 20 al 22 luglio

Ci siamo! Ecco a voi la XIII edizione dell’Ariano music station & sagra degli antichi sapori. Ricchissimo il programma, come sempre, che vede coinvolti i giovani e meno giovani. L’immagine scelta per rappresentare questa XIII è un quadrifoglio con una bella coccinella, simboli rappresentativi di fortuna. Da qui scaturisce anche lo slogan: “Abbiamo fatto tredici”.

“Proprio da questo ci riteniamo fortunati perchè riuscire a tenere viva una tradizione come la nostra per 13 anni consecutivi non è stato affatto semplice – ci spiega il presidente della Pro Loco Nuovamente Luca Pannese – per le tantissime problematiche legate a questo tipo di manifestazioni. Ma noi, come Pro Loco, vogliamo tenere viva questa tradizione e ogni anno facciamo tanti sacrifici per portare avanti questo progetto. Ci auguriamo che anche quest’anno ci sia tanta partecipazione perché, come sempre, nelle tre serate abbiamo pensato a tutte le fasce di età per quanto concerne il programma di eventi musicali. La nostra punta di diamante è senz’altro la sagra degli antichi sapori che, di anno in anno, acquisisce sempre più importanza proprio per le proposte uniche e gustose del nostro chef Miressi.”

Da non dimenticare che nelle tre serate verranno festeggiati in collaborazione con la comunità parrocchiale, i santi patroni San Giovanni Evangelista e il Santissimo Redentore.

Questo il programma della Manifestazione:

Venerdì 20 luglio alle ore 21,00 musica con Michelle Hànea, italian rock international sound mashup ed Enzo Costanza, sabato 21 luglio alle ore 21,00 Orchestra Simpatia Live e alle ore 22:30 il concerto di Alan Sorrenti, domenica 22 luglio alle ore 9 il III raduno di auto e moto d’epoca, alle ore 21,00 le migliori hit nazionali ed internazioni con Gli Almablue live e Lino Barbieri, il 16 Agosto si terrà la II^ edizione della Ciclocronoscalatamemorial Mario Memoli.

La sagra degli antichi sapori, giunta alla XIII edizione, sarà il vero e proprio fulcro delle tre serate con le seguenti proposte culinarie: fusilli al ragù, cicatelli al sugo di “trachiulelle”, spezzatino di vitello, “patane, pipilli e salisicchi”.

La grande novità del 2018 è la mostra fotografica dal 20 al 22 presso lo stage dell’Ams dedicata ad Antonio Cusano, persona squisita che ha lasciato un grande vuoto nella piccola comunità,  “La stazione ieri e oggi”: foto, luoghi, storie e personaggi che hanno segnato la storia.

Commenti

comments

Lascia un Commento