ARIANO SI PREPARA ALLA ‘DISFIDA DEL SOFFRITTO’


Ariano Irpino si prepara alla manifestazione organizzata da Slow Food, "la disfida del soffritto di maiale", che si terrà nei giorni di sabato 5 e domenica 6 marzo. Un evento culturale e gastronomico che cerca di rievocare i riti e le tradizioni della vita contadina del passato. Ci sarà la possibilità di degustare varie specialità come prosciutti, salami, coppa, capicolli, salsicce, strutto, sanguinaccio e soprattutto lu suffritt, dove l’ingrediente principale, il protagonista, sarà il maiale.

La scelta del suino non è causale, in quanto questo animale per anni ha costituito il principale sostentamento per quasi tutte le famiglia delle zone dell’irpinia. Sarà possibile, inoltre, per una maggiore conoscenza dei territori della Valle dell’Ufita escursioni guidate presso le aziende locali di allevamento di suino e macellerie convenzionate. Il programma sarà articolato come segue:
Sabato 5 marzo
Ore 17,30  incontro dibattito "la cultura del maiale e l’alimentazione contadina" al museo della ceramica "Centro Storico di Ariano Irpino"
Ore 21,00 cena "I sapori del maiale nero casertano" presso la trattoria Di Pietro Melito Irpino. Trattoria Chiocciola Slow Food e locale del buon formaggio. E’ obbligatoria la prenotazione (tel. 082 5472010- 3339656781 al costo di  €25,00 ai soci Slow Food, €30 ai non soci).
Info: www.condottaufitataurasi.it – 380.9019050
Domenica 6 marzo
Ore 9,00 Registrazione dei partecipanti e allestimento delle postazioni della Disfida.
Ore 10,00 Colazione contadina offerta dalle Comunità partecipanti alla Disfida.
Ore 11,30 Presentazione delle comunità partecipanti alla Disfida-gara vicino a lu callar.
Ore 13,00 4° sfida del soffritto di maiale. Durante la giornata saranno preparati stand gastronomici delle comunità partecipanti. Ci saranno balli, canti, racconti di scene popolari, briscola, tre sette e scopa.
Ore 11,00 e 16,00 Escursione guidata sul territorio della città dell’olio e del suo nucleo storico, museo della ceramica, cattedrale, museo della civiltà normanna. E’ obbligatoria la prenotazione 347.89 48 172
Marianna de Mita

2011-03-03 19:44:52

1

Commenti

comments

Lascia un commento