CICLISTI DEVOTI A PADRE PIO GUADANO IL FIUME CERVARO IN BICI: FOTO E VIDEO


Ciclisti che guadano il Cervaro. Questa mattina alcuni sportivi devoti di Padre Pio sono arrivati nei pressi della frana di Montaguto e si sono visti costretti a tornare indietro. E così, per raggiungere San Giovanni Rotondo, hanno dovuto guadare il fiume. Come mostrano le immagini tratte da Canale 58, nel servizio del collega Gianni Vigoroso, i ciclisti si sono infervorati per una situazione che perdura da quattro anni. “L’ultima volta ci sono venuto nel 2006 e c’era la frana – racconta uno del gruppo -. Adesso, a distanza di quattro anni, ci ritroviamo nella stessa situazione.

 GUARDA LE FOTO TRATTE DA CANALE 58     GUARDA IL SERVIZIO DI GIANNI VIGOROSO

Se fosse accaduto sulla Costiera Amalfitana si sarebbe risolto subito, perché è una zona turistica. Qui invece il turismo non c’è. Sono un macchinista delle ferrovie – prosegue – e sapevo che la ferrovia era bloccata”.

Qualcuno sorride, si cerca di stemperare la tensione: “Non possiamo fermarci di fronte a queste difficoltà. Se lo facessimo, non andremmo più in bici…”

La devozione verso Padre Pio è tropppo profonda: “Per andare a San Giovanni Rotondo e salutare Padre Pio, facciamo questo e altro. E considerate che siamo di Angri. Ci fa piacere superare queste difficoltà”.

In coda, un po’ di amarezza: “Sapevamo della frana perché quattro anni fa c’era la stessa situazione. Sembra strano che adesso questa sia identica…”

Si riparte, alla volta della Puglia. La frana viene lasciata alle spalle dopo aver bagnato le ruote nell’acqua del Cervaro. Cari ciclisti, se ripassate tra una settimana potreste trovare qualche cambiamento…

Michele Pilla
(Si ringraziano Gianni Vigoroso
e Michele Frascione)

2010-07-06 02:32:36

Commenti

comments

Lascia un commento