COMUNE, INTERVENTI DI SISTEMAZIONE DI AREE A RISCHIO E MIGLIORAMENTO DEL BOSCO


Notizie dal Comune. Nell’albo pretorio abbiamo rinvenuto tre determine interessanti, due relative alla sistemazione idraulico-forestale di aree a rischio di instabilità e una di miglioramento della fruizione turistico ricreativa del bosco comunale. La prima, la numero 12 del 2011, stabilisce che sarà il geologo Alfredo Cozza di Greci, insieme all’Ufficio Tecnico Comunale, a occuparsi dei progetti per i lavori di sistemazione idraulico-forestale di aree a rischio di instabilità, idrogeologica dei Valloni "Sorgente", "dell’Edera", "La Noce" e "Scaraiazzo-Calabrese"… (CONTINUA ALL’INTERNO)

LA SEZIONE DEI COMUNICATI DAL MUNICIPIO

 DETERMINA 12 – SISTEMAZIONE IDRAULICO FORESTALE DI AREE A RISCHIO (GEOLOGO)

 DETERMINA 13 – SISTEMAZIONE IDRAULICO FORESTALE DI AREE A RISCHIO (AGRONOMO)

 DETERMINA 15 – MIGLIORAMENTO FRUIZIONE TURISTICO RICREATIVA DEL BOSCO

L’amministrazione intende accedere ai finanziamenti del P.S.R. Campania 2007/2013, misura 226, "Ricostruzione del potenziale forestale e interventi preventivi" e precisamente alla "azione e sistemazione idraulico forestale del territorio a beneficio di aree forestali o boscate a rischio di instabilità idrogeologica (movimenti franosi superficiali) e/o erosione, sia di versante sia canalizzata, compresi fenomeni in stadio iniziale, a beneficio di aree forestali o boscate". Con la determina successiva, la 13, viene affidato invece allo studio "Luce Associati" di Avellino, nella persona del legale rappresentante, Erminio Luce, l’incarico per la predisposizione delle indagini vegetazionali e faunistiche quale elaborato necessario per la presentazione dei progetti esecutivi sempre relativo ai lavori di sistemazione di cui sopra. La determina numero 15, infine, tratta del progetto per i lavori di miglioramento della fruizione turistico ricreativa del bosco comunale (misura 227 del sopracitato P.S.R. Campania). A tal fine, l’Ufficio tecnico comunale affida ad Angelo Raffaele Addonizio, agronomo di Pietradefusi, l’incarico per la predisposizione del progetto preliminare di PAF, con la redazione di una relazione tecnico descrittiva.

Michele Pilla

2011-02-23 18:39:01

0

Commenti

comments

Lascia un commento