COMUNICAZIONI DI BRUNA BRUNO

 COMUNICAZIONI di BRUNO BRUNA

Comunicazioni ai sensi dell’art. 48, comma 2, Decreto Legislativo n. 267/2000 e dell’art.22, comma 1 – lettera c, dello Statuto, relativo alle attività svolte nella qualità di Assessore, in quanto pertinente all’atto di revoca dalla carica.

Per senso di responsabilità nei confronti anzitutto degli elettori che mi hanno votato esprimendo la loro preferenza e poi nei confronti di tutti i cittadini di Montaguto, avverto il dovere di informarli delle iniziative e proposte che ho posto in essere, nonostante gli ostacoli e  l’inerzia di qualcuno.

Sono stata designata dal Sindaco quale assessore ai Servizi Amministrativi, ma ho espletato anche le funzioni di responsabile alle Politiche sociali, perché per il mio modo di essere mi sento vicina alle problematiche di chiunque abbia bisogno. Così è iniziata la mia attività amministrativa. All’inizio non è stato semplice capire i vari meccanismi poi, a poco a poco, ho capito come risolvere i vari problemi che, di volta in volta, si presentavano e come lavorare al meglio. Durante questi due anni e mezzo, la mia attività di Assessore è stata molto fervida e stimolante. Spesso, insieme all’assistente sociale del Comune, ho avuto il contatto diretto con i cittadini e sono stata accolta con simpatia e gratitudine. Sono stati risolti svariate situazioni problematiche, ma mi limiterò a citare gli eventi più salienti:

  1) E’ stato organizzato il Centro Polivalente per Anziani denominato “ La Famiglia”, inaugurato anche con la partecipazione dei bambini di Montaguto, ai quali è stata regalata la strenna natalizia, cosa che non avveniva più da anni;

  2) E’ stato redatto il progetto “ Star Bene “ con la Misura 3.8 POR  Campania, finanziato e realizzato, a cui hanno partecipato circa 20 cittadini. Il corso si è rivelato una esperienza formativa importante, sia dal punto di vista della socializzazione che dal punto di vista culturale;

  3) Ogni anno è stata organizzata una Ludoteca estiva con grande partecipazione di bambini residenti e non;

  4) E’ stato realizzato un progetto denominato “ L’armonizzazione degli spazi ” , finanziato nell’ambito territoriale A1- Piano Sociale di Zona, con l’acquisto di alcune giostre da installare in un’area da adibire a parco giochi per bambini. Il luogo è stato individuato, le giostre sono arrivate e rimaste imballate poiché il Responsabile del Servizio Tecnico non ha ancora trovato il tempo per acquisire l’area;

  5) Insieme alla Presidente del centro Sociale per Anziani “ La Famiglia “, è stato redatto e realizzato un Progetto per consentire agli anziani di effettuare un ciclo di 12 giorni di cure termali presso le terme di “S. Teodoro” di Villamaina in Provincia di Avellino;

  6) E’ stato redatto ed avviato il Progetto “ Servizio sperimentale di Ludoteca invernale – Progetto senza età – imparando con le vecchie arti e gli antichi mestieri ”. I bambini ed alcuni anziani hanno partecipato a un corso di Decoupage su vetro, producendo ognuno il proprio lavoro che è stato portato a casa per Natale. Il corso dovrebbe continuare con Decoupage su terracotta e, successivamente, gli anziani insegneranno ai bambini alcuni antichi mestieri per rivisitare la nostra identità storico – culturale;

  7) Congiuntamente all’Assessore alla Lotta alle Tossicodipendenze di Ariano Irpino è stato redatto e finanziato il Progetto di Zona per il contrasto alle dipendenze ai sensi della legge n. 328/2000, così articolato:

          a)     Monitoraggio dipendenze e modalità di ascolto – Unità Mobile di contatto: Importo finanziato € 120.000,00;

          b)    Centro di orientamento, consulenza ed ascolto: Importo finanziato € 120.000,00.

  8)     E’ in corso di redazione un nuovo Progetto con la Misura 3.8 POR Campania da completare;

  9) E’ stata curata l’organizzazione delle diverse manifestazioni per il problema della discarica in contrada Ischia di Savignano Irpino e per il problema della frana, nonché di tutte le rappresentazioni nell’ambito dell’Estate Montagutese;

  10) Infine, ho rinunciato a € 50,00 al mese, quale indennità di carica di Assessore, da destinare in favore dell’assistenza per gli anziani;

  11) A tutto questo lavoro va aggiunto la partecipazione a riunioni varie presso il Ministero dell’Interno – Dipartimento Protezione Civile in Roma, la sede della Regione Campania di Napoli, la Provincia di Avellino, la Comunità Montana dell’Ufita e l’Ufficio di Piano – Ambito territoriale A1 di Ariano Irpino.

Credo, in tutta coscienza e serenità, di aver lavorato sicuramente per il bene del nostro paese. Le attività, iniziative e proposte sono state sempre indirizzate a salvaguardare il bene comune e la legalità, a garantire maggiore serenità e migliori condizioni di vita per tutti. Lascio ai cittadini il giudizio di questo mio lavoro.

2007-03-15 23:03:19

0

Commenti

comments

Lascia un Commento