COMUNITA’ MONTANA, BILANCIO APPROVATO ALL’UNANIMITA’


“Un atto di grande responsabilità”. Così il Presidente Oreste Ciasullo e l’Esecutivo della Comunità Montana dell’Ufita hanno commentato – senza nascondere la loro soddisfazione – la votazione del Consiglio generale dell’ente al Bilancio di previsione annuale del 2010 e pluriennale del 2010 – 2012. Unici assenti alla seduta della pubblica assise i rappresentanti dei comuni di Trevico, Vallesaccarda e San Nicola Baronia. “L’approvazione dello strumento contabile – spiega il numero uno dell’ente sovracomunale ufitano Ciasullo – è una scelta di fondamentale importanza nell’ambito delle politiche di tutela e salvaguardia del territorio montano della zona, ma rappresenta anche un atto di responsabilità a garanzia dei livelli occupazionali”.

Una decisione in senso opposto da parte del Consiglio, infatti, avrebbe messo a rischio anche le 227 recenti assunzioni di operai forestali che hanno garantito – per una zona che presenta un forte deficit occupazionale e di sviluppo – una grossa boccata di ossigeno. La deliberazione del Consiglio generale della Comunità Montana dell’Ufita è significativa e particolare: nessun altro ente montano ha, finora, provveduto all’approvazione dello strumento contabile a causa dell’incertezza dei trasferimenti regionali. Il fondo ordinario e consolidato – che fino allo scorso anno veniva assicurato dal Ministero degli Interni, necessario alla gestione dell’ente ed al pagamento del personale – è stato demandato alle Regioni, cui il Governo centrale ha affidato ogni competenza sulle Comunità Montane. La Regione Campania, però, finora non ha deliberato alcunché a riguardo. Al bilancio approvato dalla Comunità Montana dell’Ufita è stata allegata la richiesta – effettuata dalla Giunta alla Regione Campania con delibera 66/10 – per il trasferimento dei fondi ordinari e consolidato. L’auspicio è che l’ente di palazzo Santa Lucia faccia presto chiarezza e rassicuri gli enti montani sulla possibilità di continuare a ricoprire un ruolo cruciale nell’ambito delle politiche territoriali di sviluppo e di tutela e salvaguardia del territorio montano.

2010-07-11 10:53:40

0

Commenti

comments

Lascia un commento