COMUNITA’ MONTANA DELL’UFITA, CAOS PER LE 222 NUOVE ASSUNZIONI


Comunità Montana dell’Ufita, è caos per le assunzioni. I centri per l’impiego la scorsa settimana sono stati presi d’assalto. Si contano quasi un migliaio di domande solo ad Ariano Irpino, poi ci sono da aggiungere quelle del centro per l’impiego di Grottaminarda. Questo, perché i 227 operai assunti lo scorso anno hanno terminato il loro contratto e sono state aperte le graduatorie per 222 assunzioni.
La situazione dopo le graduatorie sarà bollente, perché i 227 operai dello scorso anno erano certi di una loro riassunzione, visto che al momento della firma del contratto tutti parlavano del cosiddetto "patto di stabilità". In più, le loro assunzioni sono dipese anche da due prove selettive, una orale e l’altra pratica  Proprio per questo, si prevedono ricorsi in ambedue i casi, sia se ad essere assunti saranno gli stessi dello scorso anno, sia se gli assunti saranno nuovi soggetti. Intanto, il presidente Oreste Ciasullo e l’assessore provinciale al Lavori, Giuseppe Solimine, continuano a litigare.

Che tra i due non corra buon sangue, è sempre stato evidente. In questi giorni, poi, con la "grana" delle assunzioni i toni si sono fatti ancora più aspri. Solimine ha chiesto a gran voce le dimissioni di Ciasullo (LEGGI QUI), mentre quest’ultimo ha risposto, piccato: "Con lui solo disastri" (LEGGI QUI).

Ma torniamo alla situazione assunzioni. Giovedì 30 giugno era uscito su Irpiniajob il nuovo bando, secondo cui bisognava presentare domanda per l’assunzione, disponibilità al lavoro, dimostrare di essere disoccupati ed allegare modello Isee, più altri documenti per avere punteggio ulteriore. Già il modello Isee dà punti. A coloro che hanno un reddito maggiore di 5mila euro, vengono sottratti punti. Poi influiscono il carico familiare, l’invalidità e anzianità di iscrizione al centro per l’impiego. Quelli che hanno lavorato l’anno scorso hanno due punti per ogni bimestre di lavoro. E ora si attendono le graduatorie.
Il centro per l’impiego formulerà a breve una graduatoria di 444 soggetti, il doppio di quelli richiesti, e fra questi spetterà poi alla Comunità Montana decidere chi assumere. Il giorno ultimo per la presentazione delle domande è stato mercoledì scorso, 6 luglio. Tutto è ancora in bilico. Anche a Montaguto sono stati in tanti a presentare domanda.

2011-07-12 14:54:04

3

Commenti

comments

Lascia un commento