COMUNITA’ MONTANA UFITA, PIOGGIA DI FINANZIAMENTI. CIASULLO: ‘IMPEGNO CONTINUO’


Pioggia di finanziamenti per la Comunità Montana dell’Ufita. L’ente guidato da Oreste Ciasullo si è visto concedere – dalla Regione Campania attraverso lo Stapa Cepica di Avellino – circa due milioni di euro per quattro progetti presentati nell’ambito delle misure del Psr (piano di sviluppo rurale). Un risultato di enorme valore, che testimonia l’impegno continuo e proficuo del Presidente, dell’Esecutivo e dei dipendenti nonostante il momento di grave difficoltà attraversato dagli enti montani…

Ma evidenzia, se ancora ce ne fosse bisogno, soprattutto il ruolo fondamentale dell’Ente nell’ambito delle politiche di sviluppo. Perché, è troppo semplice e comodo fare di tutta l’erba un fascio quando si vuole mettere in evidenzia l’inutilità delle Comunità montane. Ma è bene sottolineare a tratto doppio che – come in altri settori della pubblica amministrazione – anche tra gli enti montani ci sono numerose amministrazioni che lavorano senza sosta e raccolgono risultati importanti. Tra questi, la Comunità Montana dell’Ufita è un ente che – sotto la guida di Ciasullo – è stato capace, da un lato, di gettare le basi per una ripresa economica ed occupazionale dell’area, dall’altro di diventare attrattore di finanziamenti che contribuiscono in maniera notevole al rilancio del territorio. Dei quattro progetti finanziati nell’ambito del Psr, uno – inerente il comune di Savignano Irpino – è già stato appaltato. Gli altri – che interessano i comuni di Vallata, Scampitella e Villanova del Battista – sono, invece, in fase di appalto. I lavori di Savignano – finanziati per circa 460mila euro nell’ambito della misura 321 (servizi essenziali alle persone che vivono nei territori rurali), tipologia g (Interventi finalizzati alla fruizione allargata e coordinata dei servizi alle persone) – riguardano la costruzione di un “Centro servizi di fruizione allargata e coordinata alle persone (118 – anziani – minori)”. Tra quelli in appalto riveste particolare importanza il progetto di Vallata – finanziato per 600mila euro nell’ambito della misura 321 (servizi essenziali alle persone che vivono nei territori rurali), tipologia d (Centro di aggregazione comunale) – che prevede la ristrutturazione e riqualificazione dei campi polivalenti siti alla località Spannitoio, da adibire a centro di aggregazione sportivo della Comunità Montana dell’Ufita. La rilevanza delle opere da realizzare riguarda soprattutto – oltre alla costruzione di un chiosco e di un locale per riunioni ed incontri – la realizzazione della copertura – in legno lamellare con sovrapposto telo tensionato di uno dei campi polivalenti. Questo permetterà di fruire della struttura anche durante i lunghi mesi della stagione fredda. Finanziato per 561mila euro, invece, il progetto di Villanova del Battista – nell’ambito della misura 321 (servizi essenziali alle persone che vivono nei territori rurali), tipologia g (Interventi finalizzati alla fruizione allargata e coordinata dei servizi alle persone) – prevede i lavori di realizzazione di un edificio alla via Pozzo da adibire a “Centro spazio famiglia”. Il progetto di Scampitella – finanziato per poco meno di 495mila euro nell’ambito della misura 321 (servizi essenziali alle persone che vivono nei territori rurali), tipologia g (Interventi finalizzati alla fruizione allargata e coordinata dei servizi alle persone) – prevede lavori di riattazione e riqualificazione di un edificio sito alla via ‘F. De Sanctis’ da adibire a “Centro sempre Insieme”. Grande soddisfazione per i risultati ottenuti è espressa dal Pesidente Ciasullo. “Ancora una volta – dichiara – abbiamo dimostrato con i fatti ed i risultati il ruolo centrale e fondamentale dell’ente nell’ambito delle politiche si sviluppo del territorio. L’Esecutivo della Comunità montana dell’Ufita continua a portare avanti senza soste il suo impegno, nonostante il difficile momento. L’obiettivo è quello di contribuire in maniera concreta al rilancio dell’area ed è in questo senso che continueremo a portare avanti la nostra attività”.

2010-09-18 17:21:42

2

Commenti

comments

Lascia un commento