«Dannata frana!», esclamò Pasquale evitando di un soffio una buca che probabilmente avrebbe…


…«Dannata strada!», esclamò Pasquale evitando di un soffio una buca che probabilmente avrebbe inghiottito in un sol boccone la sua auto e invadendo l’altra corsia proprio a ridosso di una curva a gomito da cui si dominava il panorama circostante. Di fronte a loro, in lontananza, la frana spadroneggiava su tutto. A quell’ora del pomeriggio, però, col cielo che si era quasi del tutto scurito, del mostro di terra si vedeva poco o niente, se non le luci del cantiere dei lavori sulla SS90 e dei mezzi che stavano operavano per rimuovere quanto più materiale possibile. La frana sembrava un paziente sotto i ferri…

Commenti

comments

Lascia un commento