DISCARICHE, LA PROVINCIA DI FOGGIA OTTIENE 3,5 MILIONI


La Provincia di Foggia ha ottenuto l’approvazione dei progetti per la bonifica e la messa in sicurezza dei siti di quattro ex discariche del territorio provinciale. L’ammontare complessivo del finanziamento riconosciuto dalla Regione Puglia – attraverso risorse economiche rivenienti dal P.O. FESR 2007-2013 – Asse II – Linea 2.5 – Azione 2.5.4. – è di 3 milioni 616mila 466 euro. 

Nello specifico i progetti ammessi a finanziamento riguardano gli interventi sulle ex discariche di rifiuti solidi urbani in località “Sierra Natalino” a Panni (1 milione 116mila 466 euro), in località “Risicata” a Torremaggiore (1 milione di euro), in località “Ferrante” ad Ortanova (500mila euro), in località “Pezza Imperiale” a San Severo (1 milione di euro).
> I finanziamenti ottenuti si aggiungono a quelli riconosciuti dalla Regione Puglia (per un ammontare di oltre 3 milioni di euro) nel luglio scorso. «Ancora una volta – commenta l’assessore provinciale all’Ambiente, Stefano Pecorella – è stato premiato il lavoro di progettazione e di coordinamento della Provincia di Foggia in materia ambientale. La bonifica e la messa in sicurezza dei siti di ex discariche soprattutto in Capitanata assumono una valenza strategica nell’ambito delle politiche per l’ambiente».
> L’assessore provinciale Pecorella sottolinea da questo punto di vista «lo spirito di grande collaborazione che sull’argomento abbiamo costruito con l’assessorato regionale all’Ambiente, che ci ha permesso di procedere in maniera rapida ed efficace nella fase di valutazione delle progettualità che abbiamo proposto, arrivando così speditamente all’assegnazione dei finanziamenti». «È nostra intenzione adesso far partire con celerità i lavori – aggiunge Pecorella – affinché sia confermata la nostra capacità di programmare e spendere bene le risorse comunitarie». Nelle prossime settimane, infatti, saranno firmate le convenzioni per l’affidamento delle opere di bonifica.
> «La filosofia di coinvolgimento delle Amministrazioni comunali interessate dagli interventi di bonifica e di condivisione dei processi decisionali – conclude l’assessore provinciale all’Ambiente – ci ha consentito di abbattere lungaggini e ritardi, applicando nel campo della tutela ambientale un metodo di lavoro che ha il suo fulcro nella cooperazione interistituzionale e che ha portato sul territorio provinciale complessivamente oltre 6 milioni di euro. Una strada, quest’ultima, fondamentale per eliminare con efficacia situazioni di pericolo per la salute di pubblica che danneggiano profondamente la Capitanata».
Una splendida veduta di Panni con la neve
(Immagine tratta da Il Castello)

2011-09-26 23:03:24

6

Commenti

comments

Lascia un commento