“DONNE E POLITICA: CHI VE LO FA FARE?”


Riceviamo e pubblichiamo quanto segue:
"Gentile direttore, leggendo il suo articolo sugli scenari per le prossime votazioni comunali, mi ha colpito che “voci di corridoio danno sempre più per certa anche una lista composta unicamente da donne”.Questo significherebbe per Montaguto riproporre film già visti  i cui effetti non è necessario raccontare ; sono lì, si vedono e parlano da soli a chi vuole leggere.A queste donne vorrei sottoporre le parole che Lisistrata, il cui nome significa”colei che distrugge gli eserciti  (non che li arma)”, rivolge ai nerboruti e armati fino ai denti concittadini ateniesi, in lotta con i fratelli spartani…

“Se aveste cervello trattereste i conflitti come si fa con la lana.
Come quando la matassa è ingarbugliata, la prendiamo e la dipaniamo sui fusi, tendendola da una parte all’altra, così se ci lasciate fare sbroglieremo la guerra, lavorando da una parte e dall’altra con le ambascerie.
Prima di tutto, come si fa con la lana, togliendo via con un bagno il sudiciume dalla città. Poi, stendendola su un letto, togliere di mezzo con un bastone spine e malanni. Poi cardare quelli che tramano in società per le cariche, e spelargli bene la testa. Poi in un paniere mescolare la concordia comune e pettinarla mettendo insieme i meteci, gli stranieri che vi sono amici e debitori dello stato.

E le città dove abitano colonie ateniesi dovete considerarle come i bioccoli caduti per terra , lontani gli uni dagli altri. Bisogna prenderli e raccoglierli insieme e farne un solo grande gomitolo, da cui tessere una tunica per il popolo

A queste donne vorrei dire:

“Che ne direste di lasciare, per questa volta, la politica di ‘palazzo ‘agli uomini e lanciare la sfida di una politica più alta  che consista nel dipanare le matasse ingarbugliate, sbrogliare le guerre, togliere di mezzo spine e malanni, costruire  e mescolare la concordia comune e poi  farne un solo gomitolo da cui tessere una tunica per Montaguto? “
Questo sarebbe un impegno per cui varrebbe veramente la pena di spendersi!
Con stima"
Tina Garofalo

2009-03-31 22:10:44

9

Commenti

comments

Lascia un commento