ECCO IL DIALOGO, PERIODICO MONTAGUTESE


Finalmente è ufficiale. Presentato domenica 9 dicembre in chiesa, il periodico "Il dialogo" è diventato realtà. Una realtà positiva e propositiva, che intende raccontare la realtà di Montaguto, un paese che s’ingegna in ogni modo per andare avanti. E "Il dialogo" è uno di questi. In un momento difficile per il paese ecco un’iniziativa brillante, dal titolo simbolico e significativo: portare tra i cittadini quel dialogo che si è un po’ affievolito. Alla presentazione del numero 0 erano presenti circa cinquanta persone.

L’introduzione è stata affidata al direttore responsabile, Roberto Grilli, che ha spiegato che la testata è un prodotto ideato dall’associazione "Amici di Padre Pio". La parola è poi passata al professor Antonio Angino: "Ho riflettuto molto – ha dichiarato durante l’assemblea – perché mi pareva rischioso proporre un giornale in un periodo difficile come questo". La riflessione si è poi spostata su titolo e sottotitolo (Periodico di attualità, costume, cultura e società): si è volutamente scelto di non parlare di politica. Il professor Angino ha poi ricordato che qualche anno fa c’era stato un tentativo di realizzare un giornale che riunisse i paesi della valle del Cervaro. In coda, si è dibattuto della riapertura del museo: "La Pro Loco ha deciso di ripristinare ciò che era stato avviato da Don Tonino e da Giovanna Strollo – ha concluso – e mi impegno anch’io in prima persona affinché questa iniziativa vada a buon fine. Chiedo a tal proposito ai ragazzi di impegnarsi nella ricerca degli strumenti, in maggior misura di quelli agricoli. La Pro Loco si impegnerà nella ricerca di locali idonei".
All’intervento del professor Angino è seguito quello del dottor Germano Menga, anch’egli inizialmente restio alla realizzazione del periodico. "Era rischioso – ha riferito ai presenti – ma adesso sostengo con forza l’associazione e la sua bella iniziativa". Il direttore Roberto Grilli ha poi mostrato il giornale e lo ha distribuito a tutti, spiegando però tutte le difficoltà economiche incontrate finora e quelle che vi saranno in futuro, cui si potrebbe far fronte con offerte libere o con un’autotassazione. Presenti alla riunione anche la presidente della Misericordia, Orsola Russo, e dell’associazione Anziani, Anna Anzivino. A rappresentare la Pro Loco c’era la vicepresidente Ilde Ricci, causa impegni lavorativi del presidente Michele Pilla.
Parole di soddisfazione da parte del sindaco di Montaguto, Giuseppe Andreano, che si è detto felice dell’iniziativa e della nascita di queste associazioni: "E’ bello vedere gente che s’impegna per il paese". Il sindaco ha poi indicato il monumento alla famiglia di Padre pio come simbolo del paese. Ha parlato di "bellissima iniziativa" il professor Giulio Bruno, che si è poi augurato che il museo effettivamente riparta come è stato detto. In conclusione, l’intervento di Luciano Cifaldi, che ha ricordato il giornale di Panni, "Il Castello", inviato a tutti i pannesi residenti all’estero.
Dunque, "Il dialogo" entrerà nelle case di Montaguto. E questo non può che essere un buon segno!

2007-12-10 14:50:48

1

Commenti

comments

Lascia un commento