Emergenza Coronavirus | La nota del prefetto di Avellino Paola Spena: «Chi è stato ad Ariano non deve informare le autorità»


Nelle ultime ore, alla luce del provvedimento di isolamento per Ariano irpino, molti sindaci irpini ma anche Benevento e San Giorgio del Sannio chiedono ai propri residenti di comunicare eventuali contatti avuti con arianesi o se sono stati nella città del Tricolle per motivi di lavoro. La Prefettura di Avellino intima i sindaci: chi è stato ad Ariano o abbia avuto contatti con arianesi non è tenuto a contattare il comando dei vigili e ad avvisare il proprio comune di residenza. E’ stato necessario ribadirlo con una nota inviata non solo ai sindaci ma anche alla Questura, Guardia di Finanza e Carabinieri.

Ecco le motivazioni nella nota firmata dal Prefetto di Avellino Paola Spena.

“E’ stato segnalato che sarebbero stati diramati in alcuni comuni, avvisi con i quali alla luce dell’ordinanza n. 17 del 15 marzo del Presidente De Luca con cui si metteva in quarantena il comune di Ariano irpino, sarebbe stato rivolto invito ai cittadini residenti che, per motivi di lavoro o personali abbiano avuto contatti nei giorni scorsi con persone residenti nel Comune di Ariano Irpino a contattare con urgenza i locali comandi della polizia municipale. Si evidenzia che tali iniziative anziché contribuire con efficacia all’attuazione delle misure di contenimento e di gestione dell’emergenza epidemiologica intralciano in maniera significativa l’attività di sorveglianza che l’SAsl di Avellino sta svolgendo nel territorio arianese e minano, soprattutto, la ratio dei provvedimenti normativi nazionali e regionali emanati in materia creando peraltro allarme ingiustificato nelle popolazioni locali. Le SS.LL vorranno pertanto nell’attività di monitoraggio condotta nei rispettivi territori, limitarsi a fornire ove richiesto ogni utile supporto all’Asl di Avellino ai fini della ricostruzione della filiera dei contatti delle persone che dovessero risultare contagiate. Tale indicazione è stata già fornita al rappresentante provinciale dell’anci che ne ha condiviso il contenuto”.

Commenti

comments

Lascia un commento