FESTA DEL PAPA’, ECCO LA POESIA DELL’AMICO LUCIANO CIFALDI


A pochi giorni dalla festa del papà, Montaguto.com propone ai suoi lettori una splendida poesia composta dall’amico Luciano Cifaldi in occasione della ricorrenza. Il titolo del componimento è: "SOLO PER RICORDARTI CHE OGGI E’ LA FESTA DEL PAPA’ – Un papà che scrive alla figlia".

Eccola!
Quel papà che è stato prima bambino, ragazzo,
adulto, uomo e mio malgrado oggi vecchio
Quel vecchietto che in occasione delle ricorrenze,
trova sempre con fatica un posto in ultima fila per la foto di gruppo
Quel vecchietto che ti ha insegnato ad andare in bicicletta
tenendoti per il sellino attento a non farti cadere
Quel vecchietto che tornava a casa la sera dopo aver lavorato duro tutto il giorno,
sempre con qualcosa da darti, altrimenti t’imbronciavi
Quel vecchietto che quando trovi una sua foto da giovane ti sembra bellissimo
e ti dispiace di non averlo incontrato prima, quando faceva lo scemo con tua madre
Quel vecchietto che quando era un papà giovane ti sgridava se la sera rincasavi tardi,
dentro però… ti voleva sempre, solo e tanto bene!
Quel vecchietto che nonostante il tempo passa inesorabilmente,
anche ora che sei donna matura, continua a chiamarti "la mia bambina"
Quel vecchietto che quando eri piccolina non necessariamente la febbre doveva segnare trentanove,
bastava un niente per renderlo preoccupato.
Quel vecchietto che preparava il decotto con tutti gli aromi,
voleva che mangiassi la pastina in brodo e non faceva mai mancare sul tuo comodino una mela cotta
Quel vecchietto ricordati, se un giorno dovessi sentirti sola come non mai,
girati e chiamalo, ti risponderà sempre, perché lui non è altro che il tuo papà.

2013-03-25 02:09:53

2

Commenti

comments

Lascia un commento