Flumeri, l’Anas ha riaperto al traffico il tratto della SS 90/dir, chiuso per la ricostruzione del nuovo impalcato del cavalcavia

Anas comunica che è stato riaperto al traffico il tratto della strada statale 90/dir, tra il km 0,000 ed il km 0,400, nel territorio comunale di Flumeri, in provincia di Avellino: sono stati ultimati, infatti, nei tempi contrattuali i lavori di demolizione e ricostruzione del nuovo impalcato del cavalcavia situato in corrispondenza del km 0,100 della SS90/dir, importante arteria viaria che collega l’area industriale della Valle Ufita con Ariano Irpino e Foggia.

L’infrastruttura, che consente lo scavalco della strada provinciale 257 alla strada statale 90/dir, era stata gravemente danneggiata a seguito del passaggio di un escavatore, fuori sagoma, lungo la sottostante strada statale.

I lavori – del valore complessivo di circa 900 mila euro – sono consistiti nella completa demolizione del vecchio impalcato e nella successiva ricostruzione di uno ex novo, composto da travi in acciaio accostate e soletta in calcestruzzo armato, realizzata sulle preesistenti spalle opportunamente rinforzate con specifici materiali per il recupero delle opere in calcestruzzo.

Grazie all’intervento di Anas, il nuovo impalcato del viadotto presenta un franco di 5,40 metri (contro i 4,50 della precedente infrastruttura, non adeguati, tra l’altro, alla normativa attualmente vigente), che consentirà un più agevole passaggio di tutti i mezzi, anche di quelli fuori sagoma.

Sono state ammodernate, inoltre, anche le strutture di contenimento della sovrastante strada provinciale, mediante la realizzazione di nuovi cordoli e la installazione di nuove barriere stradali, complete di reti di protezione parasassi.

I lavori eseguiti hanno riguardato anche le rampe di accesso alla strada provinciale, con interventi di allargamento, di rifacimento della pavimentazione e della relativa segnaletica, realizzati anche lungo il tratto di strada statale 90/dir interessato dai lavori.

Durante lo svolgimento dell’intervento, comunque, le deviazioni della circolazione – sia per la direzione Grottaminarda che per quella verso Ariano Irpino – non hanno comunque arrecato particolari disagi alla circolazione, anche grazie ai presidi, all’uopo, del personale di Anas.

Commenti

comments

Lascia un Commento