FOGGIA, UN ‘CAVALCAFERROVIA’ AL POSTO DI UN ‘SOTTOPASSO’ IN ZONA GIARDINETTO


Mercoledì 23 marzo, alle ore 11, a Palazzo Dogana a Foggia, si terrà una conferenza di servizi durante la quale si discuterà della nuova proposta avanzata da Rfi in relazione alla realizzazione del "sottopasso" in zona Giardinetto. Rispetto alla iniziale proposta avanzata da Rete Ferroviaria Italiana, infatti, erano state numerose le riserve espresse dal territorio, dalle rappresentanze istituzionali dei Comuni interessati dall’opera e dal comitato civico spontaneo, i quali congiuntamente avevano richiesto alternativamente la realizzazione di un "cavalcaferrovia".
"La Provincia di Foggia si è schierata con ottimi risultati nella difesa del territorio – spiega l’assessore provinciale ai Lavori pubblici, Domenico Farina -. Lo si riscontra nel dialogo sia con i vertici di Rfi che con il Ministero dell’Ambiente, in riferimento alle opere infrastrutturali finalizzate all’eliminazione del passaggio a livello tra Troia e Castelluccio dei Sauri. E questa è la dimostrazione tangibile della strategicità della funzione che la Provincia svolge ormai con autorevolezza nel campo delle infrastrutture anche sul piano dell’azione di coordinamento delle istanze che provengono dal territorio".
Alla conferenza parteciperanno i sindaci dei Comuni di Orsara, Deliceto, Troia, Bovino, Castelluccio dei Sauri ed i rappresentanti del Comitato ‘Giardinetto’.
"Abbiamo valutato con attenzione i dubbi sollevati in questi mesi di confronto e discussione – prosegue l’assessore Farina – facendocene portatori come Provincia nei diversi incontri avuti con RFI e con il Ministero dell’Ambiente tenuti nei mesi scorsi".
Rfi ha dunque modificato il suo progetto operativo, che prevede adesso la costruzione di un "cavalca ferrovia" anziché di un "sottopasso". "È un primo passo importante – conclude l’assessore provinciale ai Lavori Pubblici – sul quale mercoledì avvieremo il confronto istituzionale e tecnico per entrare nel merito della progettualità al fine di analizzarla e valutarla".

2011-03-16 17:22:45

0

Commenti

comments

Lascia un commento