Il sindaco di Montaguto Marcello Zecchino, a destra nella foto insieme al Presidente Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro

FOTO E VIDEO | Celebrazioni della 73esima Festa della Repubblica, anche Montaguto presente alla parata ai Fori Imperiali

Si sono tenute quest’oggi le celebrazioni della 73sima Festa della Repubblica italiana a Roma. Anche Montaguto, nella persona del sindaco Marcello Zecchino (nella foto in alto insieme al Presidente Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro), ha preso parte all’evento.

Alle ore 9.15 il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è recato all’Altare della Patria accolto da un lungo applauso delle tante persone presenti in piazza Venezia e dagli onori militari. Dopo aver ascoltato l’inno nazionale, Mattarella ha passato in rassegna il reggimento dei lancieri di Montebello e i reparti interforze schierati. Accanto a lui il neoministro della Difesa Elisabetta Trenta.

Mattarella ha salutato ai piedi del Vittoriano il neo premier Giuseppe Conte con una stretta di mano e le altre autorità presenti. Ad accogliere Mattarella anche la presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati. Il Capo dello Stato ha deposto la corona di fiori davanti alla tomba del milite ignoto, rimanendo alcuni istanti in raccoglimento al suono del ‘Silenzio’. L’arrivo delle Frecce Tricolori ha scatenato l’entusiasmo dei presenti.

Il Presidente è poi salito a bordo della Lancia Flaminia presidenziale scoperta, con accanto il ministro della Difesa Elisabetta Trenta, e si è spostato verso via dei Fori Imperiali dove la parata ha preso il via.

«Libertà e democrazia non sono compatibili con chi alimenta i conflitti ed è alla continua ricerca di un nemico da individuare – aveva detto ieri il Presidente della Repubblica apprendo le celebrazioni della Festa della Repubblica al Quirinale – .Abbiamo appena celebrato in ventotto Paesi d’Europa un grande esercizio di democrazia: la elezione dei deputati al Parlamento Europeo, a conferma delle radici solide di una esperienza che stiamo, gradualmente, costruendo da ormai sessantadue anni. L’Italia è stata guidata, in questo percorso, dalle indicazioni della sua Costituzione; dalla consapevolezza di una sempre più accentuata interdipendenza tra i popoli; dalla amara lezione dei sanguinosi conflitti del ventesimo secolo. Soltanto la via della collaborazione e del dialogo permette di superare i contrasti e di promuovere il mutuo interesse nella comunità internazionale” ha ricordato il Capo dello Stato nel suo discorso prima del concerto per il corpo diplomatico accreditato in Italia in programma nella sede presidenziale».

A sfilare c’erano 3975 persone di tutti i corpi dello Stato insieme al personale della riserva, al personale civile della difesa e dei veterani.

Per il quarto anno consecutivo, domenica 2 giugno 2019 si rinnova l’appuntamento per i sindaci con la parata ai Fori imperiali in occasione delle celebrazioni per il 73° Anniversario di fondazione della Repubblica. Saranno oltre trecento le fasce tricolori che apriranno la sfilata delle Forze armate che come da tradizione passeranno in rassegna sotto le più alte cariche dello Stato.

Tra questi, come detto, anche Marcello Zecchino, primo cittadino di Montaguto. «È un onore partecipare alla parata, essere un rappresentante di una piccola comunità e portare le nostre comunità all’attenzione delle più alte cariche dello Stato – aveva affermato ieri ai nostri microfoni -. La solennità della festa richiama tutti a un momento di riflessione e di gioia, e mai come ora c’è bisogno di stare tutti uniti e fare fronte comune perché si tengono accesi i riflettori sulle vicende dei piccoli comuni. Occorre frenare l’emorragia dello spopolamento. Certo, non son sarà questa l’occasione: questa è una festa, e rappresentare la mia comunità in questo evento è qualcosa che dà i brividi. A tal proposito, voglio ringraziare di cuore l’Anci per questa splendida opportunità.»

I sindaci accreditati, di piccoli e grandi Comuni e di tutti i colori politici, si sono ritrovati in mattinata nei pressi del Colosseo, da dove sono partiti in corteo per poi posizionarsi sulle gradinate allestite a via dei Fori imperiali. Un appuntamento che conferma ancora una volta il ruolo centrale dei primi cittadini nella catena istituzionale della Repubblica, quale primo presidio e riferimento più vicino ai cittadini.

» SI RINGRAZIA IL SINDACO MARCELLO ZECCHINO PER LE FOTO

Commenti

comments

Lascia un Commento