FOTO E VIDEO | Liberazione a Montaguto, il messaggio del sindaco Marcello Zecchino e la deposizione della corona al monumento


Liberazione a Montaguto, questa mattina il sindaco Marcello Zecchino ha deposto una corona d’alloro al monumento ai caduti presso il parco della Rimembranza, in piazza. Subito dopo, si è recato in piazza Municipio dov’è stato trasmesso in filodiffusione l’Inno di Mameli, seguito da “Bella ciao”.

DEPOSIZIONE CORONA DI ALLORO

INNO DI MAMELI

BELLA CIAO

Di seguito, il messaggio del sindaco Zecchino.

“Care Concittadine, Cari Concittadini,
ci apprestiamo a celebrare un 25 Aprile diverso, per via della situazione di emergenza sanitaria e sociale che stiamo vivendo. Quando pensiamo al 25 Aprile del 1945 la mente corre subito al ricordo di quanti hanno combattuto anche a costo della loro vita per darci la libertà e la democrazia di cui oggi tutti godiamo. Vorrei esprimere la speranza che una volta finita questa terribile prova si possa ricostruire un Paese migliore recuperando e contestualizzando valori emersi durante la fase emergenziale, ma da tempo sbiaditi nella vita normale, mettendo la stessa passione, determinazione e motivazione che fu propria della generazione alla quale dobbiamo la libertà di oggi. Viva il 25 Aprile, viva la libertà, viva l’Italia.

Anche a Montaguto la ricorrenza del 25 Aprile verrà celebrata, seppur con le limitazioni previste dalla legge. Momento saliente sarà la deposizione del Tricolore al monumento ai caduti.

L’Amministrazione comunale ha però a cuore la condivisione con i cittadini che, dalle loro abitazioni, sono invitati ad esporre il tricolore e a partecipare idealmente alla Celebrazione. Alle ore 12 è stato diffuso da piazza Municipio l’inno di Mameli e la canzone “Bella ciao”: sperando che le note che rappresentano 75 anni di Libertà possano arrivare nelle vostre case e nei vostri cuori vi auguro una serena Festa della Liberazione.

Commenti

comments

Lascia un commento