FOTO | Ecco ‘Alto Cervaro’, primo giornale di Montaguto


Quello che vi mostriamo è un pezzo di storia montagutese, per il quale dobbiamo ringraziare Romano Cornacchia. Correva l’anno 1985 quando, il 10 di febbraio, vedeva la luce “Alto Cervaro”, periodico mensile economico. Di fatto, il primo giornale di Montaguto. Un giornale composto di otto pagine, che potete vedere qui grazie all’amica Consiglia, che l’ha custodito e ce l’ha “prestato”. Mi preme qui dire grazie all’amica Maria Giovanna Dentato per la preziosissima segnalazione: appena Consiglia le ha mostrato questo prezioso cimelio, non ha perso tempo e mi ha chiamato tempestivamente.

“Alto Cervaro”, edito dalla “Montaguto Industria s.r.l.”, si rivolgeva ai montagutesi ma anche agli stranieri, come si evince dall’editoriale in prima pagina, “Perché un giornale”, tradotto in basso anche in inglese. L’articolo di apertura in prima recita: “Relazioni con gli Italo-americani”, a testimonianza del fatto che si volesse appunto rinsaldare il legame con tutti coloro che erano emigrati. E infatti, le pagine 5 e 6 sono dedicate proprio agli italiani all’estero. Pagina 5, nello specifico, riporta notizia dall’Australia e dal Canada, due dei paesi ad alta concentrazione montagutese.

Ci sono poi storie dei tempi passati: a pagina 4, ad esempio, appare un manoscritto del 1742, cronaca di vita quotidiana di un fatto accaduto nel nostro Paese il 1° ottobre. L’altro articolo della stessa pagina, “Per una Campana”, risale al 10 gennaio 1854, quando il sindaco di Montaguto era Crescenzo Del Monte. Ancora, a pagina 5, vi sono tre boxini sulla destra datati 1744, 1853 e 1873. Storia recente e storia passata.

Erano anni che inseguivo questo cimelio e oggi ho realizzato un piccolo, grande sogno. Un altro lo realizzerò nel momento in cui intervisterò l’amico Romano Cornacchia.

Bene, ma perché un giornale? Potete leggerlo nell’immagine che segue, tratta dall’editoriale della prima pagina. Buona lettura, amici, e se qualcuno di voi custodisce altri numeri di “Alto Cervaro” informateci!

Editoriale "Perché un giornale"
Editoriale “Perché un giornale”

 

 

Commenti

comments

Lascia un commento