QUARTA FESTA DELLA FAMIGLIA, FIACCOLATA E PRESENTAZIONE ‘PROLEGOMENA HISTORICA’

Montaguto.com vi propone, con un po’ di ritardo, le foto della quarta festa della famiglia, tenutasi sabato 14 agosto scorso. Organizzata dall’associazione Amici di Padre Pio, anche quest’anno la giornata dedicata al frate di Pietrelcina ha riscosso ampi consensi e grande partecipazione di pubblico. Questo anche grazie all’arrivo di una reliquia del santo, il mezzo guanto di lana marrone che il frate Pietralcina soleva indossare per lenire i dolori lancinanti delle stimmate. La reliquia è stata accompagnata da Padre Paolino Cilenti, frate cappuccino confratello di Padre Pio. (Nella foto, padre Paolino Cilenti con la reliquia del guanto di Padre Pio)

pallinoverde LE FOTO DELLA QUARTA FESTA DELLA FAMIGLIA

pallinoverde INAUGURAZIONE DEL MONUMENTO – 2006    pallinoverde LE FOTO

pallinoverde PRIMA FESTA DELLA FAMIGLIA    pallinoverde SECONDA FESTA DELLA FAMIGLIA

pallinoverde CICLISTI DEVOTI A PADRE PIO ATTRAVERSANO IL CERVARO

Alle 11 si è tenuta la celebrazione in onore di S. Pio. In serata, infine, quasi cinquecento persone hanno preso parte all’appuntamento fisso con la fiaccolata della pace, con l’associazione che si è fatta carico di distribuire tutto l’occorrente.

Nel mezzo, la Festa della Famiglia ha proposto come di consueto momento culturale, con la presentazione di un testo molto importante per Montaguto: “Prolegomena Historica”, una raccolta di tre racconti imperniati su Montaguto, scritti anni addietro dai fratelli Michele e Francesco Paolo Della Rovere e da padre Enrico Menga. La presentazione della raccolta, curata dal dottor Germano Menga e dal professor Antonio Angino, ha visto la presenza illustre di ospiti come il professor Raffaele Rago di Battipaglia e dei professori Antonio Anzivino e Antonio Casoria di Orsara.

Molto soddisfatti i vertici dell’associazione Amici di Padre Pio: “La partecipazione di pubblico è stata notevole – ha commentato Mimmo Ricci, Tesoriere -. E poi, a differenza dei santi, che qui a Montaguto nessuno vuol portare in processione, il guanto di Padre Pio è stato letteralmente preso d’assalto. E’ andata benissimo anche la fiaccolata, con maggiore partecipazione degli scorsi anni. Ci sono state quasi cinquecento persone. Un ringraziamento all’amministrazione comunale, che ha offerto la banda”.

Ha presenziato all’evento anche Fiore Iorillo, lo scultore che ha realizzato il monumento alla famiglia. “Serve manutenzione – conclude Ricci – perché le intemperie climatiche rovinano le statue”.

Commento entusiasta anche da parte di Roberto Grilli, presidente dell’associazione: “Ogni anno cerchiamo di offrire una giornata di elevato valore spiritico-religioso. Non ci limitiamo alla messa, ma cerchiamo di onorare nel migliore dei modi la memoria di un santo qual è Padre Pio. E la presenza di padre Paolino Cilenti, suo confratello, ne è la riprova. Inoltre, abbiamo creato un movimento culturale che culmina con la presentazione di un libro. Quest’anno è stata la volta di ‘Prolegomena Historica’, un testo fondamentale per Montaguto”. Roberto si sofferma poi sui progetti futuri: “Vorremmo cercare di risollevare le sorti del nostro paese, perché no, anche con la religione. E stiamo pensando a un progetto per inserire Montaguto all’interno di un itinerario turistico-religioso. Sappiamo per certo che quando si spostava da Pietrelcina a San Giovanni Rotondo, Padre Pio usava il treno. Che si fermava anche a Montaguto”. Un’idea che Montaguto.com rilancerà a breve, con alcuni interventi di rilievo.

Il mezzo guanto di Padre Pio viene portato in chiesa

Il mezzo guanto di Padre Pio viene portato in chiesa

Un momento della fiaccolata per la pace

Un momento della fiaccolata per la pace

Un momento della presentazione di "Prolegomena Historica terrae Montis Acuti"

Un momento della presentazione di “Prolegomena Historica terrae Montis Acuti”

2010-08-29 12:06:36

Commenti

comments

Lascia un Commento