FOTO | Le barche da sogno di Anna Marino alla conquista del Salone Nautico Internazionale di Genova


Una nuova grande sfida per Anna Marino, quando l’imprenditoria è donna. Le barche da sogno di Anna Marino, al Salone Nautico Internazionale di Genova. Al Salone Nautico Internazionale di Genova, il più grande del Mediterraneo, che quest’anno omaggerà con orgoglio l’Italia Olimpica, spicca il rinomato marchio Marino Costruzioni Nautiche di Gioiosa Marea, un cantiere ormai famosissimo in tutto il mondo per le sue barche realizzate con grande maestria, grazie alla straordinaria caparbietà di Anna Marino, da sempre ottimista anche di fronte alle peggiori tempeste del mare, che è riuscita con vigore e costanza a consolidare nel tempo una delle realtà navali più innovative, conosciute ed apprezzate a livello internazionale.

Ne parlano di lei con grande entusiasmo i tanti visitatori che lo scorso anno hanno avuto modo di apprezzare le sue creazioni al Salone della Nautica allestito a Napoli. Modelli di imbarcazioni che spaziano dall’open al cabinato queste sono le barche di Anna Marino, che seguendo le antiche tradizioni marinare siciliane, sono diventati progetti esclusivi, indirizzati e desiderati da chi è alla costante ricerca del comfort e delle prestazioni. La 56ma edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova, è in programma dal 20 al 25 settembre 2016.

Tantissime le novità e anteprime. La più importante vetrina nautica dell’intero Mediterraneo, che prevede la visita di diverse delegazioni di operatori e giornalisti di settore ed un fitto calendario di incontri B2B che coinvolgerà i responsabili degli uffici tecnici dei cantieri, uffici acquisti, buyer, distributori internazionali e broker. Il Salone Nautico di Genova 2016 sarà un’edizione importante motore di sviluppo per l’intero settore sia perché evento fondamentale del mercato internazionale della nautica non c’è risorsa importantissima per il territorio con i dati più recenti che mostrano un evidente cambio di tendenza dopo che il settore nautico ha attraversato la più terribile crisi della sua storia.

Il mercato nautico italiano, come si evince dal Cybernauta è cresciuto nel 2015 del 12% e per il 2016 si stima un’ulteriore crescita del 7,5%. Che ormai tiri un’aria diversa lo dimostra anche l’incremento delle prenotazioni degli espositori che a parità di data è cresciuto del 21% rispetto alla precedente edizione.

Gianni Vigoroso

Commenti

comments

Lascia un commento