FOTO | Premio Louis Braille, super show al teatro Sistina di Roma. Ad Atripalda il primo premio lotteria


Super show, giovedì 8 settembre, al teatro Sistina di Roma per il Premio Louis Braille 2016, evento organizzato dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, cui abbiamo preso parte anche noi di Montaguto.com. Nel consiglio nazionale dell’UICI, infatti, è stato eletto Vincenzo Zoccano, figlio di Fiorenzo di Greci e di Giuseppina Pilla (» LEGGI LA NOTIZIA). Più tardi proporremo un’intervista con Enzo in merito a questo evento.

Un parterre de roi, per un avvenimento che festeggia quest’anno la sua 21esima edizione. Sul palco si sono alternati diversi ospiti: Marco Parolo, calciatore della Lazio e della Nazionale, le cantanti Arisa ed Emma Morton e gli attori Stefano Fresi, Massimo Poggio, Elda Alvigini e Gualtiero Burzi.

Presentatori, l’attrice e conduttrice Gioia Marzocchi e lo straordinario Ivan Dalia, musicista casertano che ha dimostrato un’eccezionale talento nella conduzione, regalando diverse perle di comicità. Un duo affiatato che ha ben tenuto il ritmo e mantenuta alta l’attenzione del pubblico fino al termine della manifestazione.

In platea anche il ministro per i Rapporti col Parlamento, Maria Elena Boschi.

Come da tradizione, l’UICI ha consegnato i riconoscimenti alle associazioni e alle personalità che si sono particolarmente distinte in azioni e iniziative a vantaggio dei ciechi e degli ipovedenti. Tra i premiati, l’Équipe medica del Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma, Gianfelice Facchetti e l’Unione Italia Sport per tutti.

Lo spettacolo, ricco di momenti musicali e divertenti siparietti, è stato ripreso dalla RAI che ne manderà in onda un’ampia sintesi su RaiUno domenica 18 settembre a mezzanotte.
In concomitanza dell’evento si è tenuta l’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria nazionale Louis Braille, di cui è testimonial Marco Parolo. Per l’occasione, salito sul palco, Marco è stato bendato e ha provato a giocare col pallone sonoro per ciechi, naturalmente non riuscendovi. Il primo premio da 500mila euro è stato vinto ad Atripalda (Serie B, n° 99360), in provincia di Avellino.

Nel 2015, la Lotteria abbinata al Premio Braille ha avuto, anche grazie al carattere solidaristico dell’evento e a una capillare diffusione dell’Associazione sul territorio nazionale, un significativo successo, ottenendo la riconferma per il 2016: nella prima edizione, lo scorso anno, gli italiani si sono mostrati sensibili al tema della solidarietà sociale, facendo registrare un ottimo risultato di vendita, oltre 990 mila tagliandi e un incasso che ha sfiorato i 3 milioni di euro.

Successivamente agli eventi tragici di questi giorni, l’unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ha deciso di devolvere parte dei fondi (già destinati alla promozione delle attività fisiche, motorie e sportive per le persone con disabilità visiva) della Lotteria Nazionale Premio Louis Braille 2016 a sostegno delle famiglie colpite dal terremoto. «Siamo come tutti colpiti e sgomenti dalle notizie che ci arrivano da questi luoghi e che vedono coinvolti anche alcuni dei nostri soci. Speriamo che questo contributo possa dare un po’ di sostegno a chi ha perso così tanto», ha dichiarato il Presidente Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Mario Barbuto. L’Uici dà appuntamento già da ora al Premio Braille 2017.

» GUARDA LA FOTOGALLERY

Commenti

comments

Lascia un commento