FRANA, ANDREANO: ‘SVERSAMENTI TERRA A PUSTARZA? NON SO NULLA’


Al lavoro i tecnici dell’Anas. Ma la strada resta ancora chiusa ai cittadini. La situazione è quella che vi abbiamo descritto questa mattina: di fatto, la bretella della SS90 che collega il tratto interessato dalla frana è attualmente aperta soltanto agli autocompattatori diretti a Pustarza. In tal senso, abbiamo contattato i sindaci di Montaguto e Savignano Irpino, Giuseppe Andreano e Oreste Ciasullo, per chiarimenti in merito. Andreano ci ha rivelato che "c’è un problema relativo allo scarico del terreno…

Mi è stato detto che il luogo ideale sarebbe stato proprio la discarica di Pustarza, ma che non hanno ancora ricevuto le autorizzazioni. A ogni modo, i lavori e la riapertura dell’arteria dovrebbero essere completati entro domani sera. A oggi, quando sono stato lì, non era ancora stato fatto nulla. Però posso dire che il Commissario straordinario per i rifiuti e quello della frana sono in contatto tra loro".
Sulla questione è intervenuto anche Oreste Ciasullo: "Non so nulla in merito a eventuali sversamenti di terreno a Pustarza. Almeno, io non sono stato avvisato. Commissariato rifiuti e frana sono spesso in contatto, ma di questo, per ora, non mi hanno informato. A ogni modo, questa è una situazione di cui dovrebbero occuparsi Protezione Civile e Anas. Ieri parlavo con l’ingegner Murolo, dell’Anas, che oltre ad affermare che sarebbero stati subito operativi, chiedeva anche l’aiuto del commissariato. Ma dal commissariato la pensavo diversamente. Parlando coi tecnici, mi hanno detto che sono appunto Anas e Protezione Civile ad avere il compito di riparare la bretella. Il commissariato se ne interessa soltanto qualora il problema riguardi il trasporto rifiuti". Di fatto, la situazione che si sta verificando in questo momento. Il ping pong è iniziato. Ma possibile che a pagare siano solo i cittadini?

Michele Pilla

2009-06-03 15:50:54

2

Commenti

comments

Lascia un commento