FRANA DI MONTAGUTO – 10 ANNI | Il 15 marzo 2010 i tecnici smontavano le rotaie dopo aver disattivato la linea aerea


Frana di Montaguto – Articolo di lunedì 15 marzo 2010

Notizie sempre più drammatiche, dal chilometro 43 della SS90. Come riferito da Mario De Biase al Grecale, commissario per  l’emergenza frana, il laghetto a monte al momento non  è a rischio tracimazione e anche le acque superficiali sono sotto controllo. Ciò che preoccupa è la ferrovia. Ieri a scopo precauzionale è stata sospesa la linea aerea; in questo momento, i tecnici stanno smontando i binari nel punto in cui la massicciata ferroviaria potrebbe avere maggiori problemi con la pressione del fronte franoso, giunto a nove metri. Ciò fa intuire quanto lunghi saranno i tempi di ripristino. (Foto: Ottopagine)

Frana di Montaguto – Articolo di domenica 14 marzo 2010

Non si smette di lavorare nemmeno la domenica a Montaguto. Sempre più difficile contenere il fronte franoso. La decisione, giunta pochi minuti fa,è quella di disattivare temporaneamente, almeno per la giornata, la linea aerea della ferrovia a scopo precauzionale. Si cerca infatti di preservare le infrastrutture.

Intanto, la linea telefonica è stata ripristinata, dopo un problema che ha tenuto isolato il paese questo pomeriggio. Come riferiva ieri Il Grecale, infatti, in seguito ad eventuali altri scivolamenti a valle di fango e detriti e di tracimazioni del lago a monte della frana, potrebbe essere il fiume Cervaro, così come i cavi della linea telefonica Wind collegati alla ferrovia. Qualche giorno fa sono arrivate rassicurazioni dai vertici della compagnia telefonica in Campania. Il cavo è ben protetto, sistemato in modo tale da evitare pericoli. Attualmente la compagnia è in grado di assicurare normalmente il servizio ai suoi clienti. Eppure, l’isolamento c’è stato.

Commenti

comments

Lascia un commento