FRANA, DOMANI PEPE A MONTAGUTO. PRESTO I LAVORI PER IL PIEDE


Frana, non cala l’attenzione. Proseguono sempre i lavori nella zona medio-alta del corpo, all’altezza del laghetto delle rane, dove si stanno realizzando gabbionate e scogliere. Ci sono nuovi depositi in zona stazione, come nuove sono anche alcune tubazioni. Domattina a Montaguto si recherà l’ingegner Angelo Pepe, della Protezione Civile, che abbiamo incontrato a Roma. "La situazione, al momento, è ancora più che tranquilla".

I militari dell’11esimo Reggimento Genio Guastatori di Foggia sono sempre sul posto: gli uomini diretti dal colonnello Augusto Candido continuano a presidiare il cantiere e rimuovere al massimo due camion di terra al giorno. I lavori di messa in sicurezza dovrebbero terminare entro il mese e poi saranno appaltati quelli per stabilizzare il piede di frana. L’esercito, peraltro, dovrebbe andar via tra non molto, probabilmente a fine aprile.
"Il movimento è di un centimetro o due all’interno del corpo frana – disse a Montaguto.com il dottor Nicola Dell’Acqua, responsabile ufficio rischi della Protezione Civile -, e non è relativo neanche a tutto il piede. Soltanto in due o trecento metri quadrati. Sarà molto costante. Altra nota positiva è che non ci sono molti cambiamenti tra quando piove tanto e quando piove poco. Un’altra attività che sta dando ottimi risultati è quella dei pozzi a monte, che completeremo. Inoltre, se qualcuno lo volesse possiamo fornire acqua potabile".
Michele Pilla

2011-03-24 14:19:50

0

Commenti

comments

Lascia un commento