FRANA, NUOVO BANDO PER LE OPERE DI SOSTEGNO AL PIEDE


Terminati i lavori di realizzazione di un canale per deviare le acque del Rio Nocella dalla zona di frana a Montaguto il 24 giugno, l’Ing. Angelo Pepe, Soggetto attuatore per gli interventi diretti al superamento dell’emergenza, ha firmato un nuovo bando per l’appalto delle opere di sostegno al piede della frana. Le offerte devono pervenire entro le ore 12.00 del ventesimo giorno successivo al 4 luglio 2011, data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (foto: Protezionecivile.it).
Gli interventi fanno parte del Piano degli interventi e riguardano uno dei tre progetti approvati dalla Conferenza dei Servizi del 20 settembre 2010 . Gli altri due interventi sono tuttora in corso e riguardano l’area del corpo di frana. Il bando è stato firmato il 29 giugno 2011.
Il nuovo appalto – pubblicato il 4 luglio sul sito ufficiale della Protezione civile – prevede l’opera di sostegno al piede di frana delle opere accessorie, per limitare l’infiltrazione delle acque superficiali e favorirne l’allontanamento. Le altre opere in programma riguardano il campo pozzi a monte della frana. Il campo pozzi è un progetto del Piano di interventi del Commissario Delegato, approvato nella conferenza dei servizi del 3 maggio, che prevede la realizzazione di cinque pozzi profondi circa 60m a monte della frana per intercettare e allontanare le acque profonde che ancora interessano il corpo di frana.
La realizzazione dei lavori è a cura dei tecnici dell’Ufficio Rischi idrogeologici e antropici del Dipartimento della Protezione Civile, con il supporto scientifico e progettuale dei Centri di Competenza.
E questo è il bando di gara per l’appalto delle opere di sostegno al piede della frana di Montaguto in Provincia di Avellino e delle opere accessorie per limitare l’infiltrazione delle acque superficiali e favorirne il loro allontanamento. L’importo dell’appalto è di € 2.423.829,16, di cui € 2.364.711,38 per lavori soggetti a ribasso, €59.117,78 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso.
Le offerte – che ricordiamo Le offerte devono pervenire entro le ore 12.00 del ventesimo giorno successivo al 4 luglio 2011, data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – devono essere inviate a:
– Soggetto attuatore del Commissario delegato per l’emergenza frana di Montaguto ex Opcm 3868/2010 
c/o Unità Tecnica Amministrativa ex Opcm 3920/2011
Via Medina n. 24
80132 Napoli –
Nel caso il termine coincida con il sabato o con un giorno festivo, la scadenza sarà spostata automaticamente al primo giorno lavorativo successivo.
Ed ecco le foto, dal sito del Dpc, della realizzazione di un canale per la deviazione delle acque del Rio Nocella.
Il Rio Nocella prima dei lavori di deviazione delle acque
Una fase dei lavori di realizzazione del canale
Un particolare dei lavori eseguiti
Un dettaglio di una briglia del canale
Una panoramica del canale per la deviazione delle acque del Rio Nocella

2011-07-14 10:51:56

0

Commenti

comments

Lascia un commento