FRANA, PER CUSANO (FI) SOLO PERDITE DI TEMPO


"Sinceramente non capisco quale tipo di intervento stiano svolgendo per rimuovere la frana sulla strada statale 90, atteso che in concreto non stanno risolvendo alcun problema. La questione viene seguita con attenzione da alcuni parlamentari, tra i quali Antonio Martusciello, che ha proposto lo scorso 16 aprile l’interrogazione urgente al presidente del consiglio Romano Prodi e al ministro per le infrastrutture Antonio Di pietro, i quali non hanno ancora fornito gli opportuni chiarimenti". Lo afferma il consigliere provinciale di Forza Italia, Generoso Cusano, che è anche assessore al Comune di Ariano Irpino.

"A maggio 2006 il geologo Antonio Corbo svolse un’approfondita indagine al termine della quale affermò che si sarebbe dovuto intervenire a monte della frana per deviare il corso delle acque e per evitare lo slittamento del terreno, ma l’attuale lavoro mi sembra indirizzato in modo diverso – precisa Cusano – perché mira a togliere la terra posta alla base del fronte di frana al solo scopo di liberare la bretella, realizzata per bypassare la statale, letteralmente cancellata dallo smottamento. Il risultato è che la terra continua a scendere a valle, rendendo praticamente inutile l’intervento, prova è che la frana sta avanzando ancora nella indifferenza generale. Migliaia di persone stanno soffrendo disagi enormi, sul piano economico e sociale, ma nessuno intende farsene carico: esercizi commerciali chiusi per sempre, lavoratori e studenti che incontrano difficoltà inimmaginabili per raggiungere il posto di lavoro o le scuole e sembra che il problema non interessi nessuno. Chiude una strada statale, che collega due regioni, attraversa decine di paesi e corre lungo l’asse Napoli-Bari, ma nessuno si scuote, come se il problema riguardasse soltanto i comuni di Montaguto o di Panni. E’ grave quello che sta accadendo a Montaguto – conclude Cusano – e rivolgo un appello alle forze politiche, di qualsiasi estrazione, affinché si prendano provvedimenti seri e definitivi, che vadano oltre le proroghe dello stato di emergenza".

2007-05-14 14:41:20

0

Commenti

comments

Lascia un commento