FRANA SEMPRE PIU’ GIU’: SVENTRATO DEPOSITO VICINO ALLE CASE


Allarme sempre più rosso per le case sotto il piede della frana. Stanotte la terra ha praticamente iniziato a sventrare un deposito nel giardino dell’abitazione di Mario Perazzo, sempre più affranto per questa situazione. Siamo andati a controllare e abbiamo verificato il movimento della terra. “Perché non tolgono la terra vicino a casa nostra? Lavorano a destra e a sinistra – ci ha detto – ma qua non stanno lavorando più e la terra ci sta entrando in casa”. La disperazione è forte. La signora Maria ha gli occhi lucidi: “La frana ci sta scasando“, sussurra. E nessuno si è ancora mosso. (CONTINUA ALL’INTERNO CON LE FOTO)

GUARDA LE FOTO DELLA CASA

Per quanto concerne la situazione dei lavori, abbiamo raccolto oggi un resoconto dell’ingegner Angelo Pepe: “La cosa difficilissima, davvero complessa, è la captazione delle acque. Le falde arrivano anche a profondità di 18-20 metri. In queste condizioni, è quasi impossibile arrivarci”. Qualche giorno fa, uno scavatore sprofondò nella terra umida. L’ingegnere conferma che la frana si sposta di 6-7 centimetri l’ora e che il primo nemico è l’acqua: “E’ importante togliere terra al piede, ma ora come ora non è la priorità. Dobbiamo mantenere abbassato il fronte. Nel contempo, stiamo procedendo con indagini per realizzare dei pozzi sul versante di Orsara”.

Michele Pilla

2010-05-05 20:19:52

0

Commenti

comments

Lascia un commento