Frana SS90 lato Orsara, riapertura entro dieci giorni?


Secondo aggiornamenti di Anas Puglia, la previsione per la riapertura in senso alternato della SS 90 è previsto in 7/10 giorni, salvo avverse condizioni meteo che impediscano il regolare svolgimento dei lavori.

Ricordiamo che ieri, all’uscita della galleria sulla SS90 in direzione Napoli a Orsara di Puglia, un muro è crollato improvvisamente sulla strada. Fortunatamente nessun auto, mezzo pesante o pullman si è trovato di passaggio in quel momento sul lato della carreggiata interessato dalla pioggia di pietre. Una strada che soprattutto la domenica è attraversata da ciclisti e centauri.

Questa la situazione del transito: permane la chiusura tra il km 48,300 e il km 54,200, a Orsara di Puglia (FG). La limitazione resterà in vigore fino al completamento delle verifiche tecniche sul versante e della messa in sicurezza.

Percorso alternativo per i veicoli con peso inferiore a 3,5 tonnellate: il traffico proveniente da Napoli/Benevento diretto a Foggia è deviato in uscita allo svincolo di Orsara di Puglia (km 48,320) con prosecuzione sulla SP123 per Foggia. Percorso inverso per la viabilità in direzione Napoli con uscita obbligatoria allo svincolo in località Giardinetto e prosecuzione sulle SP106 e SP123.

Percorso alternativo per i veicoli con peso superiore a 3,5 tonnellate: i mezzi pesanti provenienti da Foggia in direzione Napoli sono deviati in uscita allo svincolo di Bovino con successivo indirizzamento per la A16.

Per i mezzi pesanti diretti a Foggia uscita obbligatoria allo svincolo di Grottaminarda (AV) e prosecuzione per la A16.

Infine, per i mezzi pesanti provenienti da Benevento (SS90 bis) in direzione Foggia il percorso alternativo prevede la svolta sulla statale 90 “delle Puglie” (al km 37,460), uscita allo svincolo di Grottaminarda e prosecuzione per la A16.

Intanto, l’onorevole Marialuisa Faro, il senatore Marco Pellegrini e la consigliera regionale Rosa Barone, del Movimento 5 stelle, hanno inviato una missiva all’ANAS.

“In riferimento al crollo di un muro di contenimento sulla SS 90 in prossimità del Km. 48.500 tra Orsara di Puglia e Montaguto, esprimiamo profonda preoccupazione per questi episodi che mettono a repentaglio l’incolumità dei cittadini e che, probabilmente, derivano dall’insufficiente manutenzione della rete stradale da Voi gestita”. Si legge nella lettera a firma dei tre esponenti pugliesi del M5s.

“Abbiamo scritto ad Anas ricordando anche i numerosi solleciti e le varie segnalazioni, da parte nostra, circa lo stato dell’intera rete stradale pugliese, nello specifico erano stati richiesti interventi di messa in sicurezza dell’area interessata dal crollo degli ultimi giorni – dichiarano Faro, Pellegrini e Barone -. È dovere dell’ANAS effettuare le manutenzioni a tempo debito e non intervenire solo a seguito di crolli o altri eventi , mettendo a rischio l’incolumità dei cittadini. Nella lettera abbiamo chiesto anche di informarci circa la cronologia e la tipologia degli interventi di manutenzione che sono stati eseguiti negli ultimi anni sulla SS90 e in particolare sul muro di contenimento che è crollato e di informarci  circa i tempi  necessari a ripristinare la viabilità. In merito all’accaduto verrà anche depositata una interrogazione parlamentare”.

Seguici sui social e metti mi piace!

Commenti

comments

Lascia un commento