FRANA, TRA MEZZ’ORA SAREMO IN DIRETTA VIDEO DA SAVIGNANO IRPINO


Non perdetevi, questa mattina, il convegno sulla frana dal Castello Guevara di Savignano. Montaguto.com sarà in diretta tra mezz’ora! Fino a giovedì 14 settembre, infatti, a Montaguto si terranno interessanti giornate di studio sulla frana. Dopo gli interventi di messa in sicurezza operati dalla Protezione civile, che hanno drenato i corsi d’acqua sottostanti, si ritorna a parlare dell’enorme massa di terra che allo stato attuale è assolutamente tranquilla e dormiente (ALL’INTERNO NUOVE FOTO DELLA FRANA E IL PROGRAMMA).

Si tratta della sedicesima edizione delle Giornate di Studio  Campus di Ingegneria Naturalistica promosso dall’Ente Provincia – Assessorato all’Ambiente retto da Domenico Gambacorta. Per l’occasione, Montaguto.com trasmetterà domattina dalle ore 8.30 l’incontro al Castello Guevara di Savignano in diretta video sulla nostra webtv.
Ecco il programma nel dettaglio:
– Workshop  Castello Guevara – Savignano Irpino, oggi, martedì 11 settembre 2012 ore 8.30. Si inizia con i saluti del sindaco di Montaguto Giuseppe Andreano, del Presidente Oreste Ciasullo, Comunità Montana Ufita, del dott. Severino Caggiano, dirigente settore Tutela e Valorizzazione del Territorio della Provincia di Avellino, dell’Assessore all’Ambiente Provincia di Avellino, dott. Domenico Gambacorta.
La sessione mattutina coordinata dal vice presidente AIPIN sezione Campania, Geologo Giuseppe Doronzo, prevede il seguente programma:
ore 9.30 – "La frana di Montaguto: caratteri geologico-tecnici ed evolutivi" a cura del Prof. Geol.Francesco Maria Guadagno – Università degli Studi del Sannio-Benevento.
Ore 10.20: "Modellistica idraulica mono-bidimensionale per la definizione delle aree a rischio idraulico” a cura dell’ing. Lia Romano – Autorità di Bacino Regionale della Puglia.
Ore 11.10: "La sistemazione idrogeologica della Frana di Montaguto" a cura del dott. Nicola Dell’Acqua, già direttore del settore rischi idrogeologici ed antropici del Dipartimento Protezione Civile Nazionale.
Ore 12.00: "La frana di Montaguto", a cura dell’ing. Angelo Pepe, già dirigente Dipartimenti Protezione Civile Nazionale soggetto attuatore intervento Frana Montaguto.
Ore 12.50: Conclusioni – Sen.Cosimo Sibilia, Presidente Provincia di Avellino.
La sessione pomeridiana coordinata dal Geologo Vincenzo Del Genio – Presidente AIPIN sezione Campania prevede il seguente programma:
Ore 14.30: "Interventi di sistemazione idraulico forestale e di ingegneria naturalistica risolutivi o complementari nel consolidamento di movimenti franosi tipo scorrimenti rotazionale o planare evolvente a colata. Casi di studio", a cura dell’Ing. Salvatore Puglisi – Presidente A.I.P.I.N. Puglia.
Ore 15.15: "L’Ingegneria Naturalistica nelle competenze del Genio Civile in Regione Campania", a cura dell’Ing. Celestino Rampino  Genio Civile Ariano Irpino.
Ore 16.00: "Interventi di mitigazione del rischio idrogeologico con tecniche di ingegneria naturalistica in aree geologicamente complesse", a cura del Geologo Giuseppe Doronzo AIPIN sezione Campania, ore 
16.45: "Utilizzo delle tecniche di Ingegneria naturalistica nei cantieri della Comunità Montana dell’Ufita", a cura dell’arch. Carlo Giardino, Responsabile Area Forestazione e Difesa Suolo della Comunità Montana dell’Ufita.
Ore 17.30: "Mitigazione del rischio idrogeologico in aree complesse: i fossi di Ariano Irpino", a cura del geol. Egidio Grasso – Libero professionista.
Ore 18.15: "Mitigazione del rischio idrogeologico: il caso di Fosso Concoline in Ariano Irpino", a cura del Prof. Ing. Gianfranco Urciuoli e Ing.Remigio Volpe – Liberi Professionisti.
Ore 19.00: Dibattito.
L’evento, organizzato per la settima volta in provincia di Avellino e per la prima volta a Montaguto, è in collaborazione con la Facoltà di Scienze dell’Università degli Studi del Sannio, la Facoltà di Ingegneria della Federico II di Napoli, Facoltà di Scienze Ambientali II Università degli Studi di Napoli, i Corsi di Laurea in Scienze Biologiche,  Scienze della Natura, Scienze Geologiche e Geofisiche,  la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Salerno e con il Patrocinio Morale dell’Ordine dei Geologi della Campania e con l’organizzazione  tecnico – scientifica dell’Associazione  Italiana per l’Ingegneria Naturalistica – Sezione Campania  (AIPIN).
La finalità dell’iniziativa, che si svolge con il sostegno finanziario della Provincia di Avellino, è quella di continuare il confronto sviluppato negli ultimi anni sull’applicazione delle tecniche dell’ingegneria naturalistica valutando le componenti ambientali, paesaggistiche ed ecologiche. L’obiettivo è quello di stimare l’efficacia e confrontarsi sulle metodologie di monitoraggio di un’opera, nelle fasi di progettazione, esecuzione ed esercizio con una fase di approfondimento nell’utilizzazione delle tecniche di Ingegneria Naturalistica sulle  tematiche riportate nel "Regolamento per l’attuazione degli interventi di Ingegneria Naturalistica nel territorio della Regione Campania" D.P.G.R. n.574 del 22 luglio 2002 nel tentativo di spostare il confronto dal livello accademico al cantiere per cogliere nel complesso i vari aspetti del processo di intervento sul territorio. Il programma prevede 70 ore di lavori (con possibilità di partecipazione a tutti o ai singoli momenti formativi) dei partecipanti, organizzati in una sessione di cantiere, una giornata di visite tecniche e due di confronto e dibattito tecnico.
L’edizione 2012 proseguirà con le visite tecniche di interventi di Ingegneria Naturalistica nei vari siti in provincia di Avellino che si terranno il prossimo 25 settembre, e si concluderà con il workshop  finale il 4 ottobre 2012 presso l’Università degli Studi Federico II nel corso del quale verranno consegnati gli attestati di partecipazione da parte dell’Assessore provinciale dott. Gambacorta.
Da evidenziare anche l’istituzione del Premio Ingegneria Naturalistica – Anno 2012  che l’Ente Provincia insieme all’AIPIN Sezione Campania destinerà ai residenti di tutta la Comunità Europea, a studenti, giovani professionisti e ricercatori, laureandi/laureati, soci e non soci AIPIN, che abbiano realizzato lavori di ingegneria naturalistica con opere eseguite sul territorio nazionale o europeo, pubblicato una ricerca di carattere tecnico scientifico innovativa nell’ambito della disciplina o redatto una tesi universitaria o di dottorato di ricerca di carattere tecnico – scientifica. Il premio verrà assegnato entro i primi mesi del 2013 da una Commissione nominata dalla Provincia di Avellino e l’AIPIN sezione Campania.
– Campus di Ingegneria Naturalistica – dal 10 al 14 settembre 2012 presso il vallone Acana Torbida (affluente del Cervaro) in località S.S.90 – bivio Montaguto. Verranno  realizzate opere di Ingegneria Naturalistica ai margini della frana di Montaguto. Nello specifico, con rilievo della zona di intervento con tecniche di campagna speditive, valutazione ed analisi delle ipotesi progettuali, spiegazione dell’intervento di sistemazione idraulica e recupero ambientale di un’area. Gli interventi saranno realizzati attraverso l’opera delle maestranze delle imprese e/o dei lavoratori della Comunità Montana dell’Ufita.
CLICCA SULLE BROCHURE PER INGRANDIRE

2012-09-10 20:44:19

0

Commenti

comments

Lascia un commento