GEOLOGI, INUTILE PASSERELLA A MONTAGUTO. INTANTO, LA REGIONE CAMPANIA DOV’E’?


Il malato è morto. O, se si preferisce rovesciare la medaglia, si sta riprendendo. Di certo, il medico non è servito allo scopo. E’ andata in scena questa mattina un’altra inutile passerella in quel di Montaguto. Come quella del 5 maggio scorso, all’auditorium di Savignano Irpino. Protagonisti, diversi geologi di caratura regionale e nazionale. Sono trascorsi esattamente 1535 giorni da quell’infausto 17 aprile, quando la terra invase la SS90. Da allora, nessuna parola è stata spesa in merito dai geologi. L’unico fu il professor Francesco Maria Guadagno, interpellato dalla Protezione Civile Nazionale. Per il resto, niente di niente. E pensare che il primo sub commissario, Michele Palmieri, del DPC regionale, era egli stesso un geologo… (CONTINUA ALL’INTERNO)

A pensar male, dunque, si potrebbe pensare a passerelle pubblicitarie. I geologi partecipano al quinto meeting promosso dal "Geology et information Group", sezione della Società geologia italiana, che si sta tenendo in questi giorni a Grottaminarda. Una visita annunciata, dunque, nel nostro paese, ma che comunque non ci convince appieno.
Intanto, continua il silenzio della Regione Campania, a cominciare dal presidente Stefano Caldoro (chi l’ha visto?) fino agli assessori al trasporto, Vetrella, e alle frane, Cosenza. Montaguto.com tenterà di sollecitarli, anche perché probabilmente nei prossimi mesi potrebbero essere loro a ricevere l’incarico dalla Protezione Civile di portare avanti le misure di sicurezza necessarie. Ma, in tutta onestà, l’assenza che abbiamo constatato finora pesa come un macigno e si traduce come totale disinteresse di una giunta che probabilmente non è neanche a conoscenza del problema. In caso contrario, occorrerebbe pensare che se ne sia completamente lavata le mani. Vedremo. Durissimo, in merito, anche il collega Gianni Vigoroso: "I treni passano a Montaguto, le auto ancora no. La Puglia ora tace perché ha raggiunto il suo scopo. La Campania, così come ha fatto in tanti anni di mal governo, non muove un dito. Gli irpini eletti al consiglio regionale non hanno finora detto una sola parola su questa sciagura. Da queste parti hanno saputo solo scippare voti alla gente, come sa fare solitamente la politica".

Michele Pilla

2010-06-16 12:44:01

0

Commenti

comments

Lascia un commento