Giallo Pasqualino Laporta, l’uomo scomparso ad Ariano: trovati soldi nella sua auto aperta dai Carabinieri


Finalmente, nove giorni dopo la scomparsa di Pasqualino La Porta, l’uomo di 48 anni di cui non si hanno più notizie, i carabinieri hanno aperto la sua auto. Sono state decisive le sollecitazioni dei familiari, l’intervento del Prefetto di Avellino Carlo Sessa e da ultimo l’appello lanciato ieri sera da Chi l’ha Visto.

Come spiega Gianni Vigoroso dalle colonne del quotidiano online Ottopagine, l’operazione è avvenuta alla presenza dell’ex moglie Giuseppina Masiello e della figlia Amanda. È stata proprio quest’ultima a scrutare in ogni angolo dell’abitacolo della Fiat Punto. Dopo pochi istanti è calato subito il gelo sui loro volti quando i carabinieri hanno rinvenuto, sotto il parasole, 700 euro in contanti. “Mi cadono le braccia” sono state queste le parole di Amanda in lacrime davanti ai carabinieri. “Papà è senza soldi, chissà dov’è”.

L’operazione è ancora in corso nel piazzale dell’ospedale. Diversi gli effetti personali, tra cui anche la patente di guida ed altri documenti, rinvenuti all’interno.

(Foto Gianni Vigoroso per Ottopagine)

Commenti

comments

Lascia un commento