“Halloween su un altro pianeta”, Lucia Andreano dal Giappone ci illustra come passerà la notte delle streghe


La notte delle streghe si avvicina e tutti i piccini italiani e chissà, probabilmente anche montagutesi, staranno preparando i loro abitini terrificanti assieme alle loro mamme, da sfoggiare di casa in casa per ricevere in dono i dolcetti. Halloween.

halloween_6

Quando eravamo piccoli noi distinguevamo bene il Carnevale dal giorno dei morti del 2 Novembre. Un ragazzo vestito da vampiro a Carnevale, seppure inquietante, non poteva incutermi quell’ansia di cui sento ancora vivo il ricordo, quando la sera di Ognissanti la mia mamma mi intimava di andare a dormire perché la notte sarebbe arrivato “il nonno che è morto” a portare i dolcetti per la sua festa. La stessa mamma che mi diceva di non credere agli Zombie pretendeva che io dormissi tranquillamente aspettando i dolcetti in arrivo con pacco celere direttamente dal cimitero! Dormire? Coperta sul viso e occhioni spalancati tutta la notte scrutando ogni gioco d’ombra, immobile, in silenzio, chiedendomi quanto tempo ci avrebbe messo “il nonno che è morto” per salire faticosamente quella lunga salita dal cimitero fino al paese e sperando che non mi avrebbe tirato i piedi nel caso avessi ceduto al sonno. E poi di colpo diveniva mattina e la busta piena di merendine e cioccolate ancora una volta spazzava via la mia paura del buio, pronta a ritornare imperterrita l’anno seguente.

Halloween. Credo che Halloween sia nato per evitare alle nuove generazioni traumi infantili come i miei e pare stia oramai prendendo piede anche dalle nostre parti.
In quest’isola di un altro pianeta dove ormai vivo, invece, le decorazioni di Halloween iniziano a metà Agosto, i party della notte delle streghe si organizzano per svariati giorni tra il 27 e il 30 ottobre, a meno che il 31 ottobre non capiti nel fine settimana e prima della notte del 31 Ottobre si iniziano a vedere in giro gli addobbi natalizi. Insomma, su questo pianeta Halloween dura circa due mesi e nei grandi magazzini o nelle stazioni di notte si organizzano eventi Horror.

halloween_8

Io adoro il parco divertimenti USJ ( Universal Studios Japan) copia in piccolo del parco americano, incentrato sulle attrazioni in 3D dei film americani come Spiderman, Ritorno al Futuro, Jurassic Park, Terminator, ecc. che da Settembre a Novembre si trasforma dalle ore 18:00 in un parco dell’orrore: zombie catturati dalla polizia riescono a liberarsi e inseguono i visitatori del parco, tutte le attrazioni vengono infestate da fantasmi come Sadako di The Ring e compagnia e in più si aggiungono attrazioni prettamente horror per l’occasione. Quest’anno ci sono L’Esorcista, Trauma, Nightmare ecc.

halloween_4

halloween_1

halloween_3

Questa volta per noi niente maschere, ma negli anni passati ci siamo sbizzarriti.

halloween_11 halloween_5   halloween_2

Un piccolo appunto. Per noi Halloween è una festa cristiana arrivata fino in America, rivisitata e ritornata da chi l’aveva partorita. Per il Giappone è puramente un lungo evento commerciale che non ha alcun legame con la cultura giapponese e che nessuno ha mai imposto loro. Tutto il Giappone diventa arancione e “zuccoso” per due lunghi mesi, ma poi sali sui treni e ti ritrovi messaggi come questi delle compagnie di trasporti che pregano gli stranieri di non fare feste di Halloween sui treni (peccato! Ci tenevo davvero tanto a ballare nuda nel treno mascherata con una parrucca africana) e di tornarsene in America per fare questi festini.

halloween_10

Vedo la gente razzista, non sanno di essere razzisti, vedono solo quello che vogliono vedere (cit. Il sesto senso)

E con queste foto delle mia casetta addobbata vi auguro un Halloween dolce e pauroso e buone feste di Ognissanti e Tutti i Morti.

halloween_9 halloween_7

Commenti

comments

Lascia un commento