I VOSTRI COMMENTI SUI DUE ANNI DELL’AMMINISTRAZIONE


Parola agli utenti. Vi mostriamo quello che avete scritto in merito all’articolo "2009-2011: CHE COSA AVETE FATTO FINORA PER QUESTO PAESE?" ( Leggi qui). L’articolo è stato visualizzato 800 volte, uno dei più letti sul sito, dunque vuol dire che è stato seguitissimo. Tra le risposte c’è Fazioso, Minguccio, Ilde e Rocco Iagulli, che abita a Montaguto. Ecco dunque che cosa ci avete risposto!

 Fazioso: "Complimenti per il gran coraggio, ma come ben sai è una battaglia contro i mulini a vento persa in partenza.  Nulla scuote le anime di questi impavidi amministratori. Qualcosina come dici anche tu è stata fatta,un pochino di soldi si sono spesi, e quindi non ci si trova di fronte a persone completamente disinteressate ma ci si trova difronte a cosa? Dalla loro replica, questa volta ne sono sicuro, capiremo quale forza misteriosa o altro agisce e frena le buone intenzioni, esposte nei progranni elett, dai nostri amministratori, che con spirito di sacrificio e tanta dedizione ed orgoglio a lor dire ci provano e non ci riescono. Aspetteremo, apetteremo, aspetteremo, aspet … Aahhh che sbadigli… che suonn… so stat contaggiat pur ij… M’ vav a col’ch!
 Ilde: "Che ne dite di trasferirci tutti a Montaguto? Forse solo così si può parlare di cosa si deve o non deve fare, solo vivendo in quella realtà si possono realizzare le migliaia di idee… non attraverso mezzi virtuali… E’ la realtà da vivere, non le solite parole dette e stradette… non serve a nulla parlare e parlare e parlare… bisogna mettersi all’opera… alle prossime elezioni sarà possibile presentare una nuova lista e vediamo, se sarà eletta, cosa riuscirà a fare…"
 Minguccio: "Oh MY GOD si parla di nuovo, ‘Alle prossime elezioni sarà possibile presentare una nuova lista e vediamo, se sarà eletta, cosa riuscirà a fare…’. Le solite, ricominciano…. I feel Sick!"
 Rocco Iagulli: "Ci sarebbe tanto da fare… soprattutto se ognuno di noi ponesse al centro dei sui interessi il voler contribuire a far vivere una piccola comunità che ci ha visto nascere e crescere. Senza nessun interesse, senza stupidi personalismi e manie di protagonismo. L’esistenza di una comunità non può essere pregiudicata da chi, non avendo nulla da fare, decide di "lanciarsi" nel mondo della politica.
Dico bene, esistenza. Si parla proprio di questo. E’ necessario dare il proprio contributo per consentire alla nostra piccola comunità di continuare ad esistere. L’unica cosa positiva e che il punto di partenza c’è sempre: le elezioni. Saremo noi a decidere. Saremo noi a decidere a chi accordare la nostra fiducia. L’importante però è non continuare a sbagliare".

2011-12-02 19:32:47

3

Commenti

comments

Lascia un commento