IGNOBILE FURTO DI ORECCHINI AL CENTRO DON ORIONE DI SAVIGNANO


Quella che andiamo a raccontarvi è davvero una brutta storia. Siamo stati contattati da Giusy Borrelli, che ha voluto far luce su un inquietante episodio avvenuto qualche giorno fa al centro medico sociale Don Orione di Savignano Irpino, dove era ricoverata sua nonna, Giuseppina Anzivino, prima di lasciarci. Ecco quel che ci ha detto Giusy: “La mia nonna ha avuto un ictus ed è stata ricoverata all’ospedale di Ariano Irpino più o meno dieci giorni…

Era molto cosciente, parlava, apriva gli occhi piano piano e riconosceva tutto e tutti, ma la situazione era grave perché malata di cuore, anziana e con un grosso grumo di sangue in testa causato dall’ictus. Successivamente è stata trasferita a Savignano Irpino per la riabilitazione al centro Don Orione – specifico, pagando 1.300 euro perché non rientrava con la mutua dato che l’istituto aveva già raggiunto il numero massimo di mutuabili nell’anno 2011. Piano piano sembrava stare meglio, almeno mia madre mi diceva così Aveva anche iniziato a mangiare, apriva tutti e due gli occhi, ma comunque i problemi erano gravi lo stesso. Arrivata al don Orione dopo tre giorni le hanno rubato la fede al dito e gli orecchini che io le avevo regalato venti anni fa, e che lei non aveva mai tolto perché erano per lei un pezzo del mio cuore, dato l’affetto forte che ci legava e la lontananza. I miei genitori sono andati a parlare col direttore, chiedendo spiegazioni, ma lui si è limitato a dirsi dispiaciuto, senza aggiungere null’altro. Mia nonna era sola nella stanza, non aveva compagni di camera e stava male, intubata. Voglio andare a fondo a questa storia, se non altro per onorare la memoria della mia nonna, che amavo e amo da morire e questa cosa mi manda in bestia. Gli orecchini, per giunta, erano d’oro ma non avevano un gran valore, forse intorno ai 50 euro. Quello che mi interessa è il valore affettivo. E non è tollerabile che accadano cose del genere in questo luogo”.

Augurandoci che possa essere fatta piena luce sull’accaduto, siamo ancora una volta vicini alla famiglia Borrelli per questo tanto spiacevole quanto ignobile e incredibile episodio, verificatosi prima che la cara Giuseppina Anzivino ci lasciasse. La nipote Giusy aveva scritto anche su Virgilio.it, come potete vedere qua sotto.
Giuseppina Anzivino, che ci ha lasciati il 16 dicembre scorso
Il centro medico sociale Don Orione di Savignano Irpino

2011-12-28 04:11:35

7

Commenti

comments

Lascia un commento