IL 10 MAGGIO SARA’ PRESENTATO DON GIORGIO


Finalmente, qualcosa si è mosso. Due settimane dopo l’articolo di Montaguto.com sulle pessime condizioni della chiesa e sulla mancanza di un prete, a due mesi dalla morte del rimpianto don Federico Capobianco, la diocesi di Ariano-Lacedonia ha dato la sua risposta. Una risposta concreta, che ha mostrato tutto l’interesse del vescovo, Monsignor Giovanni D’Alise, verso il nostro paese. "Montaguto è nei miei pensieri, sto lavorando per dare al paese una guida sicura – ci rivelò nel corso di un’intervista –. Vi sono, però, grossi problemi. C’è carenza di organico. Bisogna avere ancora un po’ di pazienza. Ma non voglio abbandonare il paese"…

Così scriveva il nostro Mario Iagulli nel pezzo "Chiesa devastata. E il nuovo prete?". Per fortuna, tra qualche giorno, esattamente il 10 maggio, don Giorgio Marutholil sarà presentato personalmente da sua Eccellenza monsignor D’Alise nel corso di una celebrazione eucaristica che si terrà alle ore 11 nella parrocchia Santa Maria del Carmelo di Montaguto.

 LEGGI IL PEZZO DEL 17 APRILE LE CONDIZIONI DELLA CHIESA

2009-05-02 23:29:19

5

Commenti

comments

Lascia un commento