Il ristorante Dream di Ariano Irpino sul settimanale ‘Credere’ di questa settimana


L’amica e collega Flavia Squarcio sul settimanale Credere di questa settimana (in edicola da domani e al Sud da venerdì), racconta una storia che arriva dall’Irpinia, da Ariano Irpino, che tanto ha sofferto durante l’emergenza sanitaria di questi mesi. Questa storia è simbolo di speranza e di rinascita.

“Invito per questo motivo gli amici e i colleghi di altre regioni a programmare una visita ad Ariano Irpino per conoscere Dream e la bellezza dei suoi fondatori – scrive Flavia -. Dream è un ristorante solidale nato prima della pandemia, con i fondi dell’8×1000 nella diocesi Ariano – Lacedonia, con lo scopo di fornire lavoro e integrazione sociale a persone con disabilità, fragilità emotive, alle prese con pene da scontare. Al Dream si gustano piatti tipici della tradizione campana e rivisitazioni di ricette irpine. Dopo il lockdown, Dream è ripartito alla grande nel rispetto delle normative sanitarie. Collegato al ristorante, un bed and breakfast ispirato alla filosofia del caffè sospeso napoletano: Casa Tabor. Il meccanismo è semplice: la struttura fa fronte alle emergenze aprendo le porte gratuitamente a chi ha bisogno di accoglienza temporanea, mentre i turisti o altri che arrivano ad Ariano lasciano un’offerta libera, secondo le proprie possibilità, che andrà a sostenere l’accoglienza per chi è in difficoltà. Buona lettura!”

Commenti

comments

Lascia un commento