IL SALUTO DI MONSIGNOR D’ALISE ALLA COMUNITA’ DI MONTAGUTO


di Monica de Mita
Si è conclusa mercoledì sera la visita pastorale di Monsignor Giovanni D’Alise a Montaguto. La cerimonia eucaristica di congedo del vescovo di Ariano-Lacedonia, tenutasi nella chiesa Maria SS. del Carmine, è stata molto apprezzata e, anche se si è protratta più del dovuto, non è pesato a nessuno (A BREVE LE FOTO DEGLI INCONTRI)
Il prelato si è dimostrato molto vicino a tutta la comunità: dagli anziani, ai malati a cui è andato personalmente a far visita e che l’hanno accolto a braccia aperte come un membro di famiglia, dalle coppie e famiglie a cui ha dedicato un incontro martedì sera, fino ai bambini che ha voluto conoscere personalmente. E’ stata dunque una cerimonia di congedo che ha visto una chiesa alquanto piena. Alla fine del rituale liturgico, Monsignor D’Alise ha voluto salutare tutti i presenti ad uno ad uno passando tra i banchi della chiesa. Dal canto proprio, la comunità montagutese ha voluto offrirgli un dono per questa gradita visita: l’amministrazione comunale gli infatti regalato un vaso artigianale con il simbolo di Montaguto, mentre ai sacerdoti presenti al momento del congedo una mattonella sempre dipinta a mano con il simbolo del nostro paese.
Si conclude, dunque, una quattro giorni molto intensa per la comunità montagutese, con la speranza che la graditissima visita del vescovo porti in paese armonia e serenità e, soprattutto, serva da sprone per il futuro. Ancora una volta Montaguto si è dimostrato un paese dalla forte vocazione religiosa.

2012-09-21 19:00:52

0

Commenti

comments

Lascia un commento