IRISBUS, UNA MAIL CI INFORMA: ‘CALMA, PRESTO RISVOLTI POSITIVI’


Irisbus, qualcosa si muove sotto al sole? Abbiamo ricevuto una mail in redazione da parte di tal Mario Rossi, che si definisce "ufficiale rappresentante in Europa del gruppo Amsia motors e della Dfm Hubei-Cina". Visto il clima "torrido" che si è creato intorno a una vicenda, lo sottolineamo, incresciosa, il dottor Rossi invita tutti a fare un passo indietro.

Occorre infatti "il clima calmo e tranquillo, evitando rischi di rigetto, nelle fasi attuali, molto delicate, per il buono e positivo esito finale, così da poter dare un futuro sicuro a tutte le maestranze dell’industria ed alle loro famiglia".
Questo perché, per chi non lo sapesse, c’è un gruppo cinese interessato all’acquisto della Irisbus. Il clima esasperato, spiega Rossi, potrebbe mettere a repentaglio l’operazione. "E non credo che oggi – prosegue -, con la situazione internazionale di tale crisi profonda e difficile da prevedere gli eventi, si potrebbe trovare un altro gruppo di tale entità organizzativa e solidità finanziaria, pari o anche più solida della Fiat stessa, a poter rilevare la Iribus". Secondo Rossi, infatti, "la situazione oggi nel mondo è di precaria – e forse per ancora molti anni anche irreversibile – crisi finanziaria ed industriale e certamente non si risolvono creando queste problematiche, mettendo a serio rischio, le disponibilità date e di grande interesse, da parte del gruppo di Amsia motors e partners". 
Per cui, conclude la mail, "sarebbe il caso di potersi attivare e dare le più ampie conferme, da parte del gruppo citato. Si sono già messe in moto le procedure di rito e crediamo che per la prossima settimana si dovrebbero concludere positivamente, con la piena a totale soddisfazione di tutte la parti interessate. Occorre dunque tranquillizzare gli animi così esacerbati, dando un po’ di buone speranze future e  ottimismo per tutte le famiglie delle maestranze. Ci è gradita l’occasione, per porgervi i nostri migliori auguri di una buona e repentina conclusione della vertenza in corso".
Ci auguriamo che tutto ciò corrisponda al vero e che quanto auspicato da questa mail si avveri. Non si gioca col futuro delle persone. I lavoratori della Irisbus non meritano questo trattamento!

2011-09-25 20:37:46

0

Commenti

comments

Lascia un commento