LA FRANA HA TRASCINATO VIA UN FABBRICATO. INTANTO, BERTOLASO ATTESO MARTEDI’


Brusca accelerata, questa notte, della frana. La terra, che già ieri vi avevamo mostrato come avesse invaso il giardino di casa Perazzo, pare che abbia portato giù il fabbricato di cui vi mostriamo la foto. Già ieri ci accorgemmo che era quasi al limite e la pioggia dei giorni scorsi si sta facendo sentire adesso. Nonostante i due giorni di tregua, l’acqua è stata assorbita dalla terra, che adesso è melmosa e scivola via creando problemi agli uomini dell’esercito che, pur lavorando giorno e notte, si ritrovano a fronteggiare un mostro troppo rapido. (CONTINUA ALL’INTERNO CON FOTO)

FOTO VERSANTE MONTAGUTO FOTO VERSANTE GRECI-FERROVIA

La terra ha ingoiato il giardino di casa Perazzo, arrivando a circondare i primi fabbricati bassi, che sono già stati in parte fagocitati dalla poltiglia. Le piogge abbondanti, infatti, hanno reso la terra un ammasso di fanghiglia e acqua. Come si vede dalle foto, inoltre, ha ripreso vita il fiumiciattolo che scorre nei pressi del bivio di Montaguto, che negli ultimi giorni era quasi scomparso.
Sul versante di Greci la situazione è nettamente migliore. Da martedì la ditta Eurocostruzioni di Eugenio Pancione, che sta lavorando senza sosta, riceverà un nuovo sito di stoccaggio terra, perché quello attuale, al km. 42, come è dimostrato dalla foto in basso è di fatto in esaurimento. La pioggia ha rallentato il cronoprogramma, per quanto attiene la riapertura del binario, di almeno cinque o sei giorni. A tal proposito si sta procedendo con il rinforzo di uomini e mezzi speciali per la ferrovia, al primo posto nella lista stilata da Bertolaso. Proprio il Capo della Protezione Civile è atteso al Campo Base martedì 25.

Michele Pilla

La massicciata del binario è libera, ma il fronte del piede è altissimo…

Lavori al binario…

Ecco come appare la frana oggi: una poltiglia fangosa e viscida…

Il deposito terra al km. 42, in esaurimento

Il fiumiciattolo al bivio di Montaguto: l’acqua è tanta e sgorga velocemente…

2010-05-22 23:16:02

0

Commenti

comments

Lascia un commento